RECUPERO 10^ GIORNATA | TERAMO-PERUGIA 1-2

RECUPERO 10^ GIORNATA | TERAMO-PERUGIA 1-2

Teramo, martedì 11 maggio 2021 – ore 12:30 – stadio “G.Bonolis” – recupero 10^ giornata Campionato Lega Pro “D.Beretti” Girone E

TERAMO: Di Feo, Petrucci (25′ st Maffione), Scipioni, Di Nisio, Tirabassi, Furlan, Ferroni (11′ st Coia), Galassi, Cvetkovs (11′ st Corsini), Liberati (35′ st Lombardi), Ambanelli. A disp.: Petricca, Angelini, Sciarretta, Carrozzino, Susi, Fall, Surricchio, D’Ambrosio. All. Stella

PERUGIA: Baietti, Angori, De Marco (38′ st Pellegrini), Rigen, Menci, Darini, D’Angelo (31′ st Ferraro), Fabri (21′ st Moccia), Morina (31′ st Barontini), Mancino, Maisto (38′ st Russo). A disp.: Moro, Larosa, Del Prete, Dioum, Galeotti, Barontini. All. Formisano

ARBITRO: Ludovico Esposito di Pescara (Amedeo Di Nardo di Pescara e Diana Di Meo di Pescara)

RETI: 2′ st (rig.) Cvetkovs (T), 15′ st Fabri (P), 20′ st Rigen

NOTE: espulso al 47′ st il portiere Di Feo per reiterate proteste. Ammoniti Cvetkovs, Fabri, Maisto.

TERAMO – Il big match Teramo-Perugia alla fine lo vincono i biancorossi di Formisano per 2-1. Grande prova per il Perugia che ha comandato il gioco dall’inizio alla fine e sotto di una rete su calcio di rigore ha la forza di reagire, prima trovando il pari con Fabri, e poi di segnare il gol vittoria con Rigen.

Nella prima frazione è il Perugia a comandare il gioco con i locali che chiudono tutti gli spazi. Al 25′ Mancino stoppa bene ma viene fermato sul più bello prima di concludere a rete. Poi Rigen ci prova con un tiro da lontano, pallone centrale e para facile Di Feo. Prima del riposo grande occasione per Darini che non arriva per poco sulla palla messa in mezzo da Mancino.

Nella ripresa pronti via e subito calcio di rigore per il Teramo per un fallo di mano in area di rigore di Darini. Cvetkovs spiazza Baietti e fa 1-0. Il Perugia si riversa in attacco e al 15′ st trova il pareggio con Fabri che, su assist di D’Angelo, entra in area e di destro trafigge Di Feo sul proprio palo. Cinque minuti dopo il vantaggio firmato Rigen che raccoglie un disimpegno errato della difesa locale e con il sinistro dal limite dell’area incrocia la palla nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Biancorossi che potrebbero chiudere la partita con Mancino (tiro fuori), Rigen (tiro deviato sulla linea) e Ferraro (destro potente, Di Feo si distende e devia il pallone) ma il risultato non cambia. Nel finale ancora Rigen impegna Di Feo. Proprio nel recupero c’è spazio per l’espulsione del portiere Di Feo che commette fallo fuori area su Russo ma perde la testa inveendo contro l’arbitro che estrae il rosso. Vince il Perugia 2-1.

Con questa vittoria i grifoni si portano a quota 28 allungando sul Teramo che rimane a 24.

“Partita dominata dall’inizio alla fine – spiega nel post gara il tecnico Formisano, già nel primo tempo abbiamo avuto grandi occasioni ma la palla non è entrata per pochi centimetri. Nella ripresa lo svantaggio su rigore, aggiungo dubbio, poteva crearci difficoltà e invece abbiamo reagito alla grande realizzando due bei gol. Tre punti importantissimi”.

PROSSIMO TURNO: Perugia-A.J.Fano, sabato 15 maggio

13^ GIORNATA | VIS PESARO-PERUGIA 0-2 (HIGHLIGHTS)

13^ GIORNATA | VIS PESARO-PERUGIA 0-2 (HIGHLIGHTS)

Pesaro, sabato 8 maggio 2021 – ore 15 – stadio supplementare Benelli – 13^ giornata Campionato Primavera 3 “D.Beretti” Girone E

VIS PESARO: Sodani, Paduano (7′ st Agostini), Baruffi (13′ st Morani), Galeazzi, Ceccacci, Cornicelli, Morelli, Pierpaoli, Ciaroni (1’ st Cocchi), Rastelletti (34’ st Bento), Pizzagalli (13’ st Masullo). A disp: Piersanti, Sallaku, Bertolucci, Pontellini, Brisigotti, Venerandi, Fiorani. All: Sandreani

PERUGIA: Baietti, Angori, De Marco, Rigen, Menci, Darini (33′ st Moccia), D’Angelo (19′ st Russo), Fabri, Morina (42′ st Ba), Mancino (42′ st Galeotti), Maisto (33′ st Dioum). A disp: Moro, Pellegrini, Barontini, La Rosa, Del Prete, Ferraro. All: Formisano

RETI: 7′ st Morina, 11′ st Angori

ARBITRO: Lorenzo Ferroni di Fermo (Mattia Gasparri di Pesaro e Daniele Cordella di Pesaro

NOTE: al 3′ st Maisto sbaglia un calcio di rigore. Ammoniti D’Angelo (P), Fabri (P), Darini (P), Agostini (V)

HIGHLIGHTS: https://www.youtube.com/watch?v=XbfNqybdghE

(credit foto Filippo Baioni)

PESARO – La Primavera biancorossa riscatta la sconfitta nel derby andando a vincere in casa della Vis Pesaro per 2-0 grazie alle reti di Morina e Angori. Da segnalare anche il rigore parato da Sodani a Maisto sullo 0-0.

Prima frazione equilibrata e la prima occasione capita a Morina che da dentro l’area piccola calcia a colpo sicuro trovando la risposta dell’ottimo Michele Sodani, autore di una grande prova. Sodani che poco dopo nega il gol a Maisto che colpisce di testa da solo sul secondo palo.

Nella ripresa il Perugia parte forte e dopo 3 minuti Mancino viene steso in area. Calcio di rigore. Dal dischetto va Maisto ma Sodani para in due tempi. Quattro minuti dopo il vantaggio dei grifoni. Morina si gira al limite dell’area e da posizione defilata calcia a incrociare, palla nell’angolino, 1-0. Quinta rete in campionato per l’attaccante nativo di Merano. All’11’ il Perugia trova il raddoppio. Sponda di Morina per Angori che con un sinistro a giro la mette all’incrocio, 2-0. Per lui è il secondo centro in campionato. Al 15′ Mancino sfiora il tris colpendo in pieno la traversa. La Vis cerca di reagire e ci prova con Cocchi che arriva a tu per tu con il portiere Baietti che para la conclusione e manda in angolo. Ancora nel finale contropiede di Dioum che si fa neutralizzare da Sodani. Finisce 0-2.

Perugia che mantiene la testa della classifica con 25 punti e una gara da recuperare che sarà proprio contro il Teramo (2° con 24 punti) in programma martedì 11 maggio in casa degli abruzzesi.

PROSSIMO TURNO: Perugia-A.J. Fano, sabato 15 maggio

RECUPERO 9^ GIORNATA PRIMAVERA 3 | TERNANA-PERUGIA 1-0 (HIGHLIGHTS)

RECUPERO 9^ GIORNATA PRIMAVERA 3 | TERNANA-PERUGIA 1-0 (HIGHLIGHTS)

Campitello, martedì 4 maggio 2021 – ore 15 – stadio “M.Cicioni” – recupero 9^ giornata campionato Primavera 3 Girone E

TERNANA: Tamburelli, Belardinelli (32′ st Niosi), Benedetti, Incerti, Gaggiotti, Nunzi, Lamberti (32′ st De Mutis), Canciani (43′ st Giordano), Falanga, Giustini (32′ st Monaldi), Cissokho (37′ st Libera). A disp.: Bartolucci, Colalelli, Sabatini, Ly, Diop, Perri. All. Mariani

PERUGIA: Baietti, Angori, De Marco (39′ st Dioum), Ba (25′ st D’Angelo), Menci, Darini, Fabri, Lunghi (25′ st Russo), Maisto (1′ st Morina), Mancino, Ferraro (30′ st Seghetti). A disp.: Cerbini, Pellegrini, Parolisi, Rigen, Del Prete, Galeotti, Moccia. All. Formisano

ARBITRO: Leonardo Cipolloni di Foligno (Elia Costantini e Francesco Foglietta di Foligno)

RETI: 5’ st Cissokho

NOTE: ammonito Nunzi, Giustini, Monaldi, Baietti, Lunghi

HIGHLIGHTS: https://youtu.be/J2_Zj_zYSpM

CAMPITELLO – Il derby lo vince la Ternana 1-0. È bastata la rete di Cissokho dopo 5 minuti della ripresa per infliggere la prima sconfitta del campionato ai ragazzi di Formisano.

La prima occasione dell’incontro è per i locali con Lamberti in rovesciata dentro l’area ma Baietti compie un grande parata. Sull’azione seguente Mancino riceve palla in area, destro potente centrale, Tamburelli respinge con difficoltà e un difensore libera in calcio d’angolo. Poco dopo ancora Mancino si libera e va al tiro dai 20 metri, Tamburelli si allunga e respinge. Portiere locale che poco dopo sventa un diagonale di Lunghi. Alla mezz’ora la Ternana si rifà viva in area ospite ed è pericolosa perché Cissokho di testa colpisce la traversa a portiere battuto. Prima frazione che si chiude sullo 0-0.

Riprende la gara e al 6’ st arriva il gol che decide la partita. Cissokho in area anticipa De Marco che sta per calciare la palla, destro che scavalca Baietti, colpisce la traversa interna termina in rete. La reazione del Perugia è nel colpo di testa di Morina su calcio d’angolo che sfiora il palo. I rossoverdi cercano di approfittare degli spazio lasciati dai biancorossi e Giustini di testa colpisce la seconda traversa della giornata, poi Falanga da due passi non riesce a ribadire a rete. Il Perugia si riversa in attacco ma senza concretizzare molto se non un tiro di Seghetti al 36′ st che si gira bene in area e da posizione defilata lascia partire un diagonale di sinistro, palla fuori di poco. Falanga in contropiede fallisce il raddoppio e dopo 7 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine.

Perugia che rimane in testa alla classifica con 22 punti (con una gara da recuperare) seguito dal Teramo a quota 21. Dietro il terzetto Gubbio, Vis Pesaro, Ternana, tutte a quota 18.

Sia noi che la Ternana abbiamo fatto di tutto per vincerla – spiega nel post gara il tecnico Formisano – alla fine è stato un episodio a deciderla. Abbiamo lottato su tutti i palloni ma non tutte le gare si possono vincere. I ragazzi devono prenderla come lezione perché è dalle sconfitte che si diventa più forti. I ragazzi sono dispiaciuti perché era un derby ma questa sconfitta non pregiudica il nostro percorso. Vuol dire che dovremo fare ancora di più per crescere”.

PROSSIMO TURNO: Vis Pesaro-Perugia, sabato 8 maggio

12^ GIORNATA PRIMAVERA 3| PERUGIA-MATELICA 3-2 (HIGHLIGHTS)

12^ GIORNATA PRIMAVERA 3| PERUGIA-MATELICA 3-2 (HIGHLIGHTS)

Perugia, sabato 1 maggio 2021 – ore 15 – antistadio “R.Curi” – 12^ giornata Campionato Primavera 3 “Dante Beretti” Girone E

PERUGIA: Baietti, Angori, Pellegrini, Fabri (1′ st Rigen), Menci, Ba, D’Angelo (1′ st De Marco), Lunghi (25′ st Russo), Maisto (25′ st Morina), Mancino (30′ st Galeotti), Ferraro. A disp.: Cerbini, Parolisi, Seghetti, Del Prete, Dioum. All. Formisano

MATELICA: Minerva, Paoletti (36′ st Paolucci), Fermani, Tordini, Bernacchini (21′ st Albanese), Sampaolesi, Santamarianova, Sampaolo (10′ st Carboni), Piermattei (36′ st Sansaro), Pettinelli, Pecci. A disp.: Petrini, Croia, Zitti, Zepponi. All. Gasparotto

ARBITRO: Tommaso Capoccia di Perugia (Alessio Proietti di Terni e Manuel Mancini di Terni)

RETI: 28′ pt (rig.) Maisto (P), 41′ pt Lunghi (P), 44′ pt Angori (P), 15′ st Albanese (M), 49′ st Fermani (M)

NOTE: espulso al 35′ st il portiere Minerva per doppia ammonizione. Ammoniti Paoletti, Sampaolesi, Piermattei, Fabri

HIGHLIGHTS: https://youtu.be/vlgS4fEHyqE

PERUGIA – Settima vittoria su otto partite per la Primavera biancorossa che dopo il successo sulla Sambenedettese batte per 3-2 anche il Matelica. Ma non è stata una partita semplice o meglio lo è stata per 60′ dove i ragazzi di Formisano hanno raggiunto con grande determinazione il 3-0 per poi subire il ritorno nel finale degli ospiti. Vittoria che proietta il Perugia in testa alla classifica con due gare da recuperare di cui, il derby, in programma fra tre giorni, martedì 4 maggio, a Campitello.

Come accaduto ultimamente iniziano forte i biancorossi e al 5′ Mancino appena entrato in area sul lato sinistro prova il tiro da distanza ravvicinata ma il portiere devia coni piedi in angolo. Poi Maisto dal limite calcia altro di sinistro. Al 27′ l’episodio che sblocca la gara. Lunghi riceve palla in area e viene atterrato dal portiere in uscita. Cartellino giallo e calcio di rigore che Maisto con grande freddezza trasforma di sinistro spiazzando il portiere. Finale di tempo emozionante. Prima Baietti devia in tuffo un tiro di Santamarianova e sul rovesciamento di fronte Lunghi firma il 2-0 da grande opportunista. Ma c’è spazio anche per Angori che al 44′ riceve palla e dai 25 metri scaglia un sinistro che si infila sotto la traversa. Bellissimo gol per il capitano biancorosso alla 2^ rete in campionato. Si va al riposo sul 3-0.

Ripresa che si apre sotto una fitta pioggia con le squadre che provano comunque a giocare. I cambi e la pioggia rallentano i ritmi. Alla mezz’ora una bellissima punizione a giro di Albanese dal limite dell’area che supera la barriera riapre, anche un pò a sorpresa, la contesa. Poco dopo Tordini di testa in area, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, manda fuori da buona posizione. Al 35′ st Russo lanciato in profondità supera con un pallonetto il portiere che lo atterra poco prima di entrare in area. Punizione ed altro giallo per Minerva che essendo già stato ammonito viene espulso. Entra il secondo portiere Sansaro (2005). Morina calcia fuori la seguente punizione. Nel finale bello scambio Rigen-Ferraro con quest’ultimo che di sinistro manda fuori da buona posizione. Ma al 4′ di recupero Fermani sugli sviluppi di un calcio d’angolo calcia di sinistro un tiro non potente ma che sbuca all’improvviso e si infila sotto traversa, 3-2. Ma non c’è più tempo e finisce qui.

Tre punti che lanciano il Grifo in testa alla classifica con 22 punti (con due gare da recuperare) seguito dal Teramo a quota 21.

“Partita dura – commenta nel post gara il tecnico Formisano – giocare la seconda gara in pochi giorni dopo 28 di stop si è fatto sentire. Nonostante il 3-0 nel primo tempo non siamo stati i soliti. Nella ripresa prevedevo il calo che poi c’è stato e su due palle inattive il Matelica ha riaperto la partita. Però le grandi squadre vincono anche queste gare. Non tutte le vittorie possono essere spumeggianti, oggi prova di consapevolezza e compattezza. Ora testa al derby, una partita che si prepara da sola e che dà grandi motivazioni”.

PROSSIMO TURNO: martedì 4 maggio ore 15, recupero 9^ giornata Ternana-Perugia, poi sabato 8 maggio, Vis Pesaro-Perugia

RECUPERO 8^ GIORNATA | PERUGIA-SAMBENEDETTESE 2-0 (HIGHLIGHTS)

RECUPERO 8^ GIORNATA | PERUGIA-SAMBENEDETTESE 2-0 (HIGHLIGHTS)

Perugia, mercoledì 28 aprile 2021 – ore 15 – antistadio “R.Curi” – recupero 8^ giornata Campionato Primavera 3 “Dante Beretti” Girone E

PERUGIA: Baietti, Angori, De Marco, Rigen (26′ st Pellegrini), Menci, Ba, D’Angelo (1′ st Parolisi), Lunghi (35′ st Russo), Morina (19′ st Dioum), Mancino, Ferraro (19′ st Galeotti). A disp.: Cerbini, Fabri, Seghetti, Del Prete, Maisto. All. Formisano

SAMBENEDETTESE: Stefano, Murati, Pietropaolo, Acciarini (26′ st Pacchioli), Falleroni (30′ st Fiscaletti), Massaccesi, Pesce (14′ st Traini), Amatucci, Poli (30′ st Delle Compagni), Catinari, Carbone (26′ st Amici). A disp.: Pompei, Brunozzi, Benigni, Iommi. All. Alfonsi

ARBITRO: Andrea Reali di Foligno (Federico Suriani di Perugia – Chiara Trotta di Perugia)

RETI: 3′ pt Lunghi, 30′ pt Ferraro (entrambi nella foto)

NOTE: al 35′ pt il portiere Stefano respinge rigore di Mancino. Ammoniti Stefano, Galeotti

HIGHLIGHTS: https://youtu.be/gCScoUy0otA

PERUGIA – Dopo 28 giorni dall’ultima gara disputata la Primavera biancorossa riprende da dove aveva lasciato ovvero con una vittoria. Questa volta è la Sambenedettese, fanalino di coda del campionato, a uscire sconfitta per 2-0. A segno Alberto Lunghi, al 2° centro in campionato, che festeggia come meglio non può la maggiore età raggiunta ieri, e Marcello Ferraro, alla sua prima rete in stagione.

Si comincia sotto una pioggia battente e dopo 3′ sul cross di Ferraro dalla destra che attraversa tutta l’area Lunghi tutto solo insacca facilmente per il vantaggio biancorosso. Poi ci prova Rigen da dentro l’area ma il suo tiro viene deviato. Al 12′ ancora un cross, questa volta dalla sinistra, taglia tutta l’area e per un soffio Lunghi non realizza la doppietta personale. Poi è De Marco a servire con un bel passaggio di prima il movimento di Lunghi che, seppur defilato, tenta comunque la conclusione, palla fuori. Alla mezz’ora arriva il raddoppio. Lancio di Angori a cercare l’altro esterno Ferraro che non ci pensa su due volte e con un destro al volo batte il portiere. 2-0. Pochi minuti dopo Mancino, servito da Lunghi, si allunga troppo la palla e la sua conclusione trova pronto il portiere Stefano in uscita. Portiere ospite che diventa protagonista al 35′ prima in negativo atterrando Mancino in area di rigore e poi in positivo parando il rigore del possibile 3-0 tirato dallo stesso Mancino.

Nella ripresa con il campo allentato dalla pioggia è sempre il Perugia ad attaccare. Al 15’ è ancora Rigen a provarci. Sul cross dalla sinistra, stoppa di petto e subito calcia di sinistro al volo, fuori di poco. Qualche minuto più tardi destro potente dal vertice dell’area di Ferraro che coglie l’incrocio dei pali a portiere battuto. Iniziano i cambi per entrambe le squadre. Nel finale prima Lunghi e poi il neo entrato Parolisi sfiorano la terza rete. Finisce 2-0.

Con questa vittoria i Grifoni salgono a quota 19 punti in classifica, dietro la capolista Teramo a 20, ma con due partite da recuperare. Samb che rimane ultima con 3 punti.

Bella vittoria – commenta a fine gara il tecnico Formisano – non era facile dopo 28 giorni dall’ultima gara giocata e dopo 15 giorni di quarantena a cui si sono aggiunti 8 indisponibili. Abbiamo disputato un grande primo tempo, poi nella ripresa siamo calati fisicamente cercando di sopperire con il gioco. Non guardo la classifica, a me interessa che la squadra faccia dei passi avanti ogni partita e anche oggi lo ha fatto“.

PROSSIMO TURNO: Perugia-Matelica, sabato 1 maggio

UNDER 17 | INIZIA CON UN PAREGGIO IL CAMPIONATO

UNDER 17 | INIZIA CON UN PAREGGIO IL CAMPIONATO

Perugia, 24 aprile 2021 – Inizia con un pareggio il cammino in campionato dell’Under 17 biancorossa (anno 2004) guidata dal tecnico Nicola Polverini che sul campo dell’antistadio impatta 0-0 contro i pari età dell’Imolese. Una buona partita per i ragazzi biancorossi che però non sono riusciti a trovare la via del gol. Ci riproveranno nel prossimo turno quando affronteranno un’altra avversaria di questo girone, il Ravenna. Girone che vede la presenza anche di Alma Juventus Fano, Cesena e San Marino Academy.

Questa la formazione scesa in campo sabato: Moro, Grassi, Dottori, Bernardini (24′ st Passaquieti), Sirci, Cicioni, Virgillito, Parolisi (46′ st Lorenzini), Buzzi, Paladino (40′ st Lolli), Seghetti (24′ st Yagubzade). A disp.: Bulgarelli, Di Rienzo, Antonini, Budelli, Testerini. All. Polverini.