Nuova convocazione in maglia azzurra per Cesarini e Galassi

Nuova convocazione in maglia azzurra per Cesarini e Galassi

Perugia, 30 giugno 2021 – Si prospetta un’estate di grande soddisfazione in azzurro per le giovani grifoncelle Erin Maria Cesarini e Anna Chiara Galassi. Le ragazze biancorosse, reduci da uno stage di 4 giorni con la nazionale Under 17, hanno ricevuto infatti una seconda convocazione da parte del Tecnico federale, Nazzarena Grilli, per un raduno presso il C.P.O. di Tirrenia dalla sera del 3 luglio al primo pomeriggio dell’8 luglio.

Indossare la maglia azzurra significa provare delle emozioni veramente uniche: orgoglio e allo stesso tempo grande responsabilità – riferisce Erin Cesarini. Un’esperienza che ho la fortuna di vivere e ho cercato di sfruttare nel miglior modo possibile, dando tutto in piena serenità. Sono entrata in contatto con una realtà in cui si respira del vero e proprio professionismo. La cura di ogni dettaglio per quanto riguarda il gruppo ma anche il singolo, questa è sicuramente la cosa che mi ha colpito di più e darò il massimo affinché possa vivere altre esperienze come queste”. 

Anche nelle parole di Anna Chiara Galassi traspare tutta la soddisfazione e la gratificazione della chiamata in azzurro: “Ho vissuto quest’esperienza come uno stimolo per continuare a  crescere e a migliorare. Per la mia crescita ho apprezzato molto anche aver potuto conoscere ragazze provenienti da altre realtà calcistiche. Questo confronto lo considero come un incoraggiamento a dare sempre il meglio di me. Sono rimasta colpita dall’ambiente e dalla serietà con cui sono state impostate le sedute di allenamento e non dimenticherò mai l’emozione provata nell’indossare la maglia della nazionale”. 

Galassi e Cesarini convocate in Nazionale Under 17

Galassi e Cesarini convocate in Nazionale Under 17

Perugia, 18 giugno 2021 – E’ arrivata nel pomeriggio di ieri per Anna Chiara Galassi ed Erin Cesarini la convocazione in Nazionale Under 17 femminile da parte del Tecnico federale Nazzarena Grilli.

Un merito di grande rilievo per le giovani grifoncelle, che prenderanno parte allo stage in programma presso il C.P.O. di Tirrenia dalla sera del 25 giugno al primo pomeriggio del 28 giugno 2021. La convocazione rende merito al grande impegno profuso quest’anno da parte delle ragazze e al notevole lavoro svolto da tutto lo staff tecnico, al termine di una stagione che ha avuto come epicentro la valorizzazione e la crescita delle atlete più giovani.

Ad Erin e Anna Chiara, l’augurio di tutta la società, perché questa esperienza in azzurro possa essere un altro passo per un grande futuro nel mondo del calcio femminile.

Tre giorni di stage a Sassuolo per Elena Urso e Erin Cesarini

Tre giorni di stage a Sassuolo per Elena Urso e Erin Cesarini

Perugia, 12 giugno 2021 – Un inizio giugno speciale per le due giovani calciatrici biancorosse che dal 4 al 6 giugno scorso hanno vissuto un’esperienza di stage a Sassuolo, realtà estremamente importante nel panorama del calcio femminile italiano.

Proprio nell’ultima settimana di maggio l’U.S. Sassuolo, al Mapei Stadium e al Mapei Football Center, ha ospitato eventi tutti al femminile, tra cui la finale di Coppa Italia TIM Vision, le Final Four Primavera e le premiazioni delle migliori calciatrici della Serie A, fra open day ed esibizioni dedicati alle atlete più giovani.

È stata un’esperienza molto positiva sotto tutti i punti di vista – spiega Erin Cesarini, centrocampista classe 2005 e capitano della Primavera dell’AC Perugia – ho avuto la possibilità di potermi confrontare con una delle migliori realtà a livello nazionale in cui si respira un clima di grande professionalità dentro e fuori dal campo. Questo è sicuramente uno degli aspetti che mi ha colpito di più, oltre alla disponibilità da parte di tutto lo staff e delle ragazze e al livello di organizzazione che è davvero notevole“.

Dello stesso parere anche il portiere della prima squadra biancorossa Elena Urso. È stata una bellissima esperienza molto formativa sotto tutto I punti di vista – conferma il portiere. Sono entusiasta di essere potuta stare a contatto con una realtà come quella del Sassuolo perché è veramente ben organizzata e anche se per poco tempo sono riuscita ad apprendere molto. La calciatrice classe 2003 aveva già vissuto lo scorso settembre un evento analogo a Torino in casa Juventus Women. “Sono state due esperienze molto valide ed uniche a loro modo, importanti per la mia formazione”.

Termina la stagione per le Grifoncelle. Sconfitta in casa contro l’Orobica

Termina la stagione per le Grifoncelle. Sconfitta in casa contro l’Orobica

Perugia, 23 maggio 2021 – Nulla da fare per le ragazze dell’AC Perugia Calcio Femminile, che nell’ultima giornata di campionato nazionale Serie B, crollano in casa contro l’Orobica Calcio Bergamo per 0-5. A decidere sono la doppietta nel primo tempo di De Vecchis, che apre subito le marcature al 3′ e poi al 16′ dal dischetto allunga le distanze. Nella ripresa sono ancora le bergamasche a farsi sentire, in rete al 58′ con Poeta, al 75′ con Kalasic e al 80′ con Foti. La sconfitta casalinga chiude una stagione difficilissima che ha messo però in luce anche il valore di tante atlete giovanissime, come ha riferito al termine del match il tecnico Luciano Mancini:

Avremmo voluto concludere questa stagione diversamente ma non abbiamo rimpianti, abbiamo dato spazio a tante ragazze giovani in una stagione particolare sotto molteplici aspetti. Al di fuori del risultato, la presenza in un campionato di così alto livello, credo che sia stata un’esperienza importante per le giocatrici”.

Il termine del campionato è stato per il tecnico anche motivo di tirare le somme sul suo percorso in biancorosso: “A fine gara ho parlato con le ragazze per ringraziarle. Insieme a loro ringrazio ovviamente la società e tutto lo staff che mi ha affiancato; sarebbero molte le persone da nominare, ma un grazie speciale va al direttore responsabile Valentina Roscini. Oltre la classifica, sono stati per me mesi di grande arricchimento. Ho visto in un campionato di livello altissimo, affrontato inoltre con il grave problema del covid, un grande processo di crescita nelle ragazze, e credo sia questa la nota più confortante”.

Domenica ultima di campionato contro l’Orobica

Domenica ultima di campionato contro l’Orobica

Perugia, 22 maggio 2021 – Ultima giornata di campionato nazionale Serie B femminile per le ragazze del tecnico Luciano Mancini, che domenica 23 maggio alle ore 15 sul campo dell’antistadio “Renato Curi” affronteranno l’Orobica Calcio Bergamo. Per le Grifoncelle nulla da perdere, ma come in ogni partita daranno il massimo per onorare la ultracentenaria maglia, cercando un risultato positivo contro una squadra che invece si giocherà la permanenza in serie B proprio in questa ultima di campionato.

“Aspettiamo un avversario agguerrito- riferisce Elisabetta Tola– che proverà il tutto e per tutto per portare a casa i 3 punti per la salvezza. Noi cercheremo di dare il massimo per chiudere la stagione nel miglior modo possibile”. 

La numero 18 biancorossa si è poi soffermata sull’analisi del match di domenica 16 maggio contro il Pontedera: “Forse è mancata la giusta cattiveria agonistica nel primo tempo, quando poi si va sotto di così tanti gol è difficile recuperare”. 

Elisabetta ha poi concluso con il suo pensiero su questa difficile stagione: “Tirando le somme, comunque devo evidenziare quanto appreso e non potrò dimenticare il rapporto con le compagne e la compattezza del gruppo anche nella massima difficoltà”.

25^ GIORNATA | PONTEDERA-PERUGIA 4-0

25^ GIORNATA | PONTEDERA-PERUGIA 4-0

Pontedera, 16 maggio 2021 – Si è conclusa con risultato di 4-0 in favore del Pontedera la 25^ giornata di campionato Serie B femminile.

Primo tempo estremamente sofferto per le biancorosse che dopo un buon avvio, al 5′ subiscono la rete di Iannella che causa un blackout generale fra le file umbre. A seguire la doppietta di Dehima (12′, 24′) e il gol di Gavagni al 43′ mettono in cassaforte il risultato. Si decide dunque tutto nel primo tempo ma nella ripresa le Grifoncelle ritrovano morale, ordine e carattere per creare buone azioni offensive, il tutto però si conclude in un nulla di fatto grazie anche alla buona prestazione del portiere granata Sacchi.

“C’è grande rammarico per il risultato – riferisce il tecnico Luciano Mancini– soprattutto perché nei primi minuti eravamo partiti bene, ma il primo gol ha fermato qualsiasi entusiasmo, bloccando completamente il nostro gioco. Ora vogliamo ripartire da quel secondo tempo, in cui le ragazze hanno trovato davvero mentalità e forza per rialzarsi e provare in tutti i modi ad andare in rete. Il gol purtroppo non è arrivato, complice anche l’ottima prestazione del loro portiere ma a dire la verità era da varie partite che non riuscivamo a costruire azioni così pericolose e numerose in attacco. In campo abbiamo ragazze giovanissime, che stanno dando segnali positivi costanti. Adesso vogliamo ricaricarci per la prossima partita, per concludere al meglio questa difficile stagione, magari anche con quella soddisfazione della vittoria che stiamo cercando da tanto”. 

Prossimo impegno per le ragazze biancorosse domenica 23 maggio in casa contro l’Orobica Calcio Bergamo, per la 26^ ed ultima giornata di campionato.