Manfredonia (FG), 21 gennaio 2018 – ore 15 –  campo sportivo “Miramare” – 15^ giornata Campionato Under 17 Girone C

FOGGIA: Di Stasio D., Macchia, Lioce, De Luca, Buccirosso, Greco, Rosselli (36′ st D’Angelo), Carella, Graziano, Rosi (41′ st Iannone), Cucci (19′ st Pennacchia). A disp.: Mejri, Di Nicola, Di Stasio S., Muollo, D’Amario, Vallario. All. Acquaviva

PERUGIA: Guerri, Vagnoni, De Angelis, Morena, Stramaccioni, Giordano, Fuscagni (10′ st Miola), Amatucci (15′ st Venturi), Metelli, Corsi (41′ st Rapari), Romani (10′ st Mercuri). A disp.: Bellucci, Cimmino. All. Violetti

ARBITRO: PierFabio Falasca di Pescara (Crudo e Borracino di Barletta)

RETI: 31′ pt Cucci (F), 33′ pt Corsi

FOGGIA – L’Under 17 di Violetti torna da Foggia con un punto. Gara che si è accesa ne secondo tempo con un legno colpito per i locali mentre sono stati ben tre quelli centrati dalla squadra biancorossa. Sette punti nelle ultime quattro gare per i Grifoni che si mantengono nella parte alta della classifica.

È il Foggia ad iniziare meglio la gara con il Perugia che commette errori di impostazione. Così arriva il vantaggio dei rossoneri con Cucci che non lascia scampo al portiere ma arriva immediata la reazione biancorossa con Fuscagni che serve Metelli che si spalle alla porta riesce a servire Corsi che sul primo controllo di palla supera il diretto avversario e con un tocco morbido supera il portiere. Da qui in avanti i ragazzi di Violetti giocano meglio. Da qui in avanti i ragazzi di Violetti giocano meglio. Il Foggia però colpisce la traversa con un diagonale.

Nella ripresa Corsi con un gran diagonale centra il palo. A seguire Vagnoni impegna Di Stasio ma, più tardi, Metelli coglie il secondo palo. Forse l’occasione più clamorosa capita sulla testa di Mercuri che tutto solo colpisce incredibilmente la traversa. Il Perugia attacca ma non riesce a concretizzare alcune ripartenze veramente pericolose. Finisce 1-1.

In classifica, Perugia che sale a quota 21, mentre il Foggia tocca quota 13.

“Non abbiamo approcciato bene la partita – commenta nel dopo gara il tecnico Alessandro Violetti – siamo stati sotto ritmo, loro hanno fatto un buon giro palla anche se di pericoli veri non ne hanno creati. Solo dopo il pareggio ci siamo sbloccati. Nella ripresa è stato un ribaltamento continuo, potevamo vincere ma anche perdere. In altre gare abbiamo fatto meglio ma l’impegno dei ragazzi c’è stato”.

PROSSIMO TURNO: Perugia-Napoli, domenica 28 gennaio