Perugia, 22 gennaio 2018 – Nell’ambito delle attività promosse dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sui temi legati ai valori positivi e al valore educativo dello sport, al rispetto e al fair play, alla non violenza e al tifo positivo, la FIGC ha rinnovato il programma formativo chiamato “Il Calcio e Le Ore di Lezione” rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo livello nell’ambito del progetto UEFA “Captains of Change”.


Il programma intende ricomprendere tutte le attività precedentemente realizzate in collaborazione con il mondo della scuola e, come già detto, anche di altre realtà, finalizzate a promuovere i valori della cultura sportiva proposti dal calcio, promuovere i corsi arbitro e la pratica dello sport, valorizzando la sinergia educativa esistente tra il mondo della scuola e il calcio.

Così nella mattinata odierna il calciatore biancorosso Raffaele Bianco è stato ospite della scuola d’infanzia “H.C. Andersen” a Ferro di Cavallo. Insieme a lui anche lo Slo della società Massimiliano Rossi. La curiosità dei bambini, di età compresa fra i 3 e i 5 anni, è stata tutta per il giocatore che naturalmente non si è sottratto alle curiosità dei piccoli: da quali sono le regole più importanti del calcio, a cosa servono i cartellini gialli e rossi, passando per l’alimentazione e il rispetto delle regole. Il tutto sotto l’occhio attento delle maestre che hanno aiutato i bambini a formulare le domande. Anche lo Slo Rossi si è soffermato sui propri compiti cioè il giusto e costruttivo dialogo tra club e tifosi.

Al termine dell’incontro foto e autografi per tutti!