Dopo 4 vittorie su 4 in campionato, il Perugia Calcio Femminile affronterà le seconde in classifica.

Nella settimana che porta al big match contro il Bologna, con bomber Laura Verdi tastiamo il polso delle Grifoncelle e di questa sua prima parte di stagione, partita davvero “col botto”: sei gol nelle prime tre partite, poi…? «Poi mi hanno cambiato numero di maglia – scherza la giocatrice originaria di Arezzo -. Avevo iniziato la stagione con la 10, che storicamente è sempre stata di Ceccarelli, ma era infortunata. Quando Martina è tornata le ho restituito la sua maglia e mi hanno dato la 11, e da lì non ho più segnato! A parte queste “bischerate”, come si dice dalle mie parti, spero di tornare presto a segnare, magari già da domenica col Bologna». Una gara molto importante: «Senza dubbio, sono a due punti di distanza e vincere vorrebbe dire creare un primo distacco significativo in classifica con una delle avversarie più forti. Ci prepareremo con impegno come sempre, vogliamo fortemente vincere per dare continuità a questo inizio di stagione davvero positivo». E dal punto di vista ambientale come si trova a Perugia Laura Verdi? «Il sacrificio del viaggio da Arezzo più volte a settimana è ben ripagato da una società importante e da una squadra fatta da ragazze incredibili che mi hanno accolta benissimo e fatta subito sentire a mio agio».