Perugia, 15 aprile 2018 – ore 14 – antistadio “R.Curi” – 25^ giornata Campionato Under 17 Girone C

PERUGIA: Guerri, Vagnoni, De Angelis, Amatucci, Stramaccioni, Bruschi, Rapari, Fuscagni, Benedetti (43′ st Giordano), Corsi, Romani (26′ st Metelli). A disp.: Bellucci, Miola, Morena, Cimmino, Mazza, Mercuri. All. Violetti

PALERMO: Bruno, Rizzo (36′ st Pace), Castiglione, Garofalo (20′ st Prestigiacomo), Giangreco, Fradella, De Stefano (20′ st Celesia), Buongarzoni, Romeo, Correnti (36′ st Zanghi), Kociaj (14′ st Lo Re). A disp.: Pittaresi, Filippine, Antonizzi. All. Ignoffo G.

ARBITRO: Gianluca Sili di Viterbo (Praiola di Terni e Profidia di Perugia)

RETI: 34′ pt Stramaccioni (PE), 39′ st (rig.) Prestigiacomo (PA), 43′ st Rapari (PE)

PERUGIA – L’Under 17 di Violetti, dopo la vittoria nella gara di andata, si ripete ancora e batte 2-1 il Palermo di Giovanni Ignoffo, ex giocatore tra l’altro di Napoli, Foggia, Palermo e proprio Perugia (stagione 2003/2004).

I Grifoni hanno confermato il buon periodo che stanno attraversando da alcune gare a questa parte mettendo in campo carattere e personalità soprattutto dopo il gol subìto nei minuti finali che stava complicando, come dicevamo, la buona prestazione. Il vantaggio è arrivato con un bolide su punizione di Stramaccioni che all’altezza della lunetta fuori dell’area ha mandato la palla sotto l’incrocio sul secondo palo. I biancorossi hanno tenuto bene il campo cercando di non concedere spazi ai rosanero. Il Palermo è pervenuto al pareggio al 39′ st su calcio di rigore, netto, concesso dall’arbitro per un fallo di Amatucci, e realizzato da Prestigiacomo. Un minuto dopo gli ospiti sfiorano il gol del vantaggio ma la difesa libera. Ed è qui che è venuto fuori il carattere dei ragazzi di Violetti. Corsi sulla sinistra salta un avversario, entra in area e mette una palla tagliata sul secondo palo dove arriva Rapari che di piatto insacca facendo esplodere di gioia tutta la panchina biancorossa e il pubblico sulla tribuna.

PROSSIMO TURNO: Frosinone-Perugia, sabato 21 aprile ore 14:30 (ultima giornata di campionato)

(nella foto da sx. Rapari e Stramaccioni)