Perugia, 25 febbraio 2018 – ore 11 – antistadio “R.Curi” – 20^ giornata Campionato Under 17 Girone C

PERUGIA: Conte, Tozzuolo, Stramaccioni (30′ st De Angelis), Morena, Bruschi (15′ st Torcolacci), Giordano, Govoni (1′ st Mazza), Cimmino (30′ st Miola), Metelli, Corsi, Fuscagni (19′ st Rapari). A disp.: Bellucci, Venturi, Mercuri. All. Violetti

BARI: Matera, Pierno, Gagliardi, Maselli, Monterisi (9′ st Zonno), Allegretto, Pinto, Alba, Ansani, Nannola, Angelini (1′ st Martorelli). A disp.: Cafagno, Ricci, Raia. All. Longo R.

ARBITRO: Valentina Finzi di Foligno (Francesco Bizzarri e Giorgia Rossi di Perugia)

RETI: 14′ st Nannola, 20′ st Pierno, 40′ (+1) st Alba

NOTE: al 32′ pt Conte (P) respinge calcio di rigore di Ansani

PERUGIA – L’Under 17 viene sconfitta 3-0 dai pari età del Bari. Vittoria meritata per i “galletti”, allenati da Raffaele Longo (ex centrocampista di Napoli, Parma e Modena), che hanno sbagliato anche un calcio di rigore e colpito tre pali. Da sottolineare che il Perugia ha giocato con quattro ragazzi sottoquota classe 2002.

Una pioggia gelata mista a neve ha accompagnato per tutta la partita le due squadre. Nel primo tempo è Corsi al 7’ ad avere la prima occasione, spalle alla porta si gira ma il suo sinistro è centrale, para il portiere. Pochi minuti dopo risposta del Bari che su uno schema da calcio piazzato libera Alba al tiro dentro l’area, Conte è attento e respinge, sulla ribattuta Pierno manda fuori contrastato comunque da un difensore biancorosso. Al 32’ Bruschi commette fallo in area, l’arbitro Finzi di Foligno decreta il calcio di rigore. Ansani incrocia il destro ma Conte si distende e respinge il tiro. Nel finale di tempo ancora Corsi ci prova da posizione defilata, respinge il portiere.

Nella ripresa ancora Bari in avanti. E al 14’ arriva il vantaggio con Nannola che, sugli sviluppi di un’azione d’attacco dei suoi compagni respinta ancora una volta da Conte, di sinistro da fuori area trova il varco giusto per infilare il portiere biancorosso nell’angolino basso alla sua sinistra. Al 20’ arriva il raddoppio. Tiro da fuori area di Masella che colpisce la traversa, Conte e Giordano si scontrano, Pinto rimette al centro per Pierno che di piatto destro insacca. Il Bari legittima la vittoria con Nannola che da fuori area colpisce un’altra traversa con Conte che riesce comunque a toccare e Alba che da due passi colpisce il palo. Il Perugia cerca il gol della bandiera ma sono ancora gli ospiti, nel recupero, a segnare con Alba il 3-0 definitivo.

In classifica, Perugia che rimane a quota 25 raggiunto proprio dal Bari (8° posto).

“Siamo rimaneggiati e contro questo Bari non potevamo fare più di così – ammette senza scuse mister Violetti. In alcuni ruoli abbiamo delle difficoltà numeriche ma andiamo avanti e guardiamo alla prossima partita”.

Prossimo turno: Benevento-Perugia, sabato 3 marzo