Perugia, 4 febbraio 2018 – ore 15 – antistadio “R.Curi” – 17^ giornata campionato Under 16 Girone C

PERUGIA: Cerbini, Baldoni (30′ st Sgrò), Pomerani (1′ st Giustozzi), Giustini, Torcolacci, Tozzuolo, Sorbelli (1′ st Busini), Corradini, Pareggi (19′ pt Zuppel), Corrado (1′ st Finetti), Mangiaratti.  A disp.: Conte, Bacchi. All. Migliorelli

FOGGIA: Mascolo, Pompa (13′ st Venuti), Clemente (13′ st Tenace), Torraco, Grella, Palumbo, Tarantino, Pierno, La Notte, Prencipe, Carella (34′ st Bosso). A disp.: Frisario, Bruno, Di Iorio, Russo. All. Iannantuoni

ARBITRO: Andrea Bianchini di Perugia (Rancani di Foligno e Quaranta di Terni)

PERUGIA – L’Under 16 di Migliorelli impatta 0-0 contro il Foggia, ultimo in classifica, ma anche contro i pali della porta perché alla fine saranno tre i legni colpiti dalla squadra biancorossa. Non è bastata una gara giocata sempre all’attacco, il portiere del Foggia respinge tutti i pericoli. Da annotare anche una traversa per i rossoneri.

Pronti via e subito Pareggi ha una grande occasione, il portiere Mascolo devia in angolo. Sugli sviluppi del corner Pareggi colpisce il primo palo della giornata e l’azione sfuma. Al 16′ ancora Pareggi arriva solo davanti al portiere che sull’uscita si scontra con l’attaccante biancorosso che si infortuna e deve lasciare il posto a Zuppel. Alla mezz’ora tiro dai 25 metri di Giustini e incrocio dei pali a portiere battuto. Tre minuti dopo ecco il terzo legno della gara, Mangiaratti su punizione colpisce la traversa. Nel finale di tempo, nell’unica vera occasione per gli ospiti, tempestiva uscita di Cerbini che chiude lo specchio della porta sul tiro ravvicinato di Tarantino.

Nel secondo tempo è Carella a centrare la traversa con un tiro da fuori area. Al 5′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Mascolo respinge di pugno, palla che arriva sui piedi di Giustini che colpisce di piatto a porta vuota ma Grella sulla linea salva un gol praticamente fatto. Poi ci prova Zuppel di testa ma troppo debole per creare pericolo. Il Perugia prova il forcing finale ma l’imprecisione di alcune scelte e un po’ di frenesia non aiutano a sbloccare il risultato. Finisce 0-0.

Il sesto risultato utile consecutivo consente ai biancorossi di restare agganciati ai posti play-off a quota 27 punti (insieme a Bari e Frosinone) mentre il Foggia muove la classifica e va a quota 6.

“Dispiace non aver concretizzato le occasioni avute – commenta un po’ amareggiato mister Migliorelli – sono contento della prestazione dei ragazzi perché si sono impegnati e meritavano il gol e quindi la vittoria. Continuiamo comunque a lavorare con fiducia e serenità”.

PROSSIMO TURNO: Palermo-Perugia, domenica 18 febbraio (domenica 11 il campionato osserverà turno di riposo)