Teramo, martedì 11 maggio 2021 – ore 12:30 – stadio “G.Bonolis” – recupero 10^ giornata Campionato Lega Pro “D.Beretti” Girone E

TERAMO: Di Feo, Petrucci (25′ st Maffione), Scipioni, Di Nisio, Tirabassi, Furlan, Ferroni (11′ st Coia), Galassi, Cvetkovs (11′ st Corsini), Liberati (35′ st Lombardi), Ambanelli. A disp.: Petricca, Angelini, Sciarretta, Carrozzino, Susi, Fall, Surricchio, D’Ambrosio. All. Stella

PERUGIA: Baietti, Angori, De Marco (38′ st Pellegrini), Rigen, Menci, Darini, D’Angelo (31′ st Ferraro), Fabri (21′ st Moccia), Morina (31′ st Barontini), Mancino, Maisto (38′ st Russo). A disp.: Moro, Larosa, Del Prete, Dioum, Galeotti, Barontini. All. Formisano

ARBITRO: Ludovico Esposito di Pescara (Amedeo Di Nardo di Pescara e Diana Di Meo di Pescara)

RETI: 2′ st (rig.) Cvetkovs (T), 15′ st Fabri (P), 20′ st Rigen

NOTE: espulso al 47′ st il portiere Di Feo per reiterate proteste. Ammoniti Cvetkovs, Fabri, Maisto.

TERAMO – Il big match Teramo-Perugia alla fine lo vincono i biancorossi di Formisano per 2-1. Grande prova per il Perugia che ha comandato il gioco dall’inizio alla fine e sotto di una rete su calcio di rigore ha la forza di reagire, prima trovando il pari con Fabri, e poi di segnare il gol vittoria con Rigen.

Nella prima frazione è il Perugia a comandare il gioco con i locali che chiudono tutti gli spazi. Al 25′ Mancino stoppa bene ma viene fermato sul più bello prima di concludere a rete. Poi Rigen ci prova con un tiro da lontano, pallone centrale e para facile Di Feo. Prima del riposo grande occasione per Darini che non arriva per poco sulla palla messa in mezzo da Mancino.

Nella ripresa pronti via e subito calcio di rigore per il Teramo per un fallo di mano in area di rigore di Darini. Cvetkovs spiazza Baietti e fa 1-0. Il Perugia si riversa in attacco e al 15′ st trova il pareggio con Fabri che, su assist di D’Angelo, entra in area e di destro trafigge Di Feo sul proprio palo. Cinque minuti dopo il vantaggio firmato Rigen che raccoglie un disimpegno errato della difesa locale e con il sinistro dal limite dell’area incrocia la palla nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Biancorossi che potrebbero chiudere la partita con Mancino (tiro fuori), Rigen (tiro deviato sulla linea) e Ferraro (destro potente, Di Feo si distende e devia il pallone) ma il risultato non cambia. Nel finale ancora Rigen impegna Di Feo. Proprio nel recupero c’è spazio per l’espulsione del portiere Di Feo che commette fallo fuori area su Russo ma perde la testa inveendo contro l’arbitro che estrae il rosso. Vince il Perugia 2-1.

Con questa vittoria i grifoni si portano a quota 28 allungando sul Teramo che rimane a 24.

“Partita dominata dall’inizio alla fine – spiega nel post gara il tecnico Formisano, già nel primo tempo abbiamo avuto grandi occasioni ma la palla non è entrata per pochi centimetri. Nella ripresa lo svantaggio su rigore, aggiungo dubbio, poteva crearci difficoltà e invece abbiamo reagito alla grande realizzando due bei gol. Tre punti importantissimi”.

PROSSIMO TURNO: Perugia-A.J.Fano, sabato 15 maggio