Salerno, 30 settembre 2017 – ore 15 – campo sportivo “Volpe” – 4^ giornata Campionato Primavera 2 Tim Girone B

SALERNITANA: Capasso, Lieto, Vignes, Vitale, Proto, Galeotafiore, Todaro (31′ pt De Sarlo), Bartolotta (27′ st Crispini), Felicetti, Gaeta, Tucci (23′ st Ferrara). A disp.: Leggiero, Tozzi, De Angelis, Borrelli, Sorrentino, Iurato, Poddfie. All. Mariani

PERUGIA: Cucchiararo, Patrignani, Berci, Achy, Ceccuzzi, Pessot, Barbarossa, Choe (34′ st Settimi), Loffredo (16′ st Orlandi), Amadio (41′ st Bagnolo), Traore. A disp.: Guerri, Pietrangeli, Santini, Subbicini, Torregrossa, Martinelli, Della Morte. All. Mancini

ARBITRO: Nicola De Tullio di Bari (Palermo di Bari – De Chirico di Barletta)

RETE: 18′ st Barbarossa

NOTE: Ammoniti Proto

SALERNO – La Primavera biancorossa vince 1-0 in casa della Salernitana cogliendo il terzo successo consecutivo in campionato, il quarto se si considera anche la Primavera Tim Cup. Solo vittorie al momento per il gruppo guidato da Mancini e da tutto lo staff biancorosso. Decide una rete di Barbarossa al 18′ st in una gara dominata dal Perugia che ha creato altre tre-quattro palle gol purtroppo non concretizzate.

I Grifoni come sempre giocano palla a terra e creano la prima azione al 26’ con Traore che sfrutta un’incertezza difensiva e ha la grande occasione per portare i suoi in vantaggio ma Capasso si supera con un grande intervento. Poi in sequenza Loffredo, Amadio e Barbarossa ci provano ma l’imprecisione e la bravura del portiere negano il gol. La Salernitana replica in contropiede ma veri e propri pericoli non ne crea.

La ripresa riparte sempre con il gioco in mano al Perugia anche se i locali hanno una grande occasione con Gaeta che serve Felicetti all’interno dell’area di rigore ma da pochi metri l’attaccante granata colpisce male e manda alto. Ancora Traore e Choe (quest’ultimo su punizione, buona la sua prova) trovano attento Capasso. Il gol è nell’aria e al 18′ Amadio serve Barbarossa sulla sinistra che piazza la palla nell’angolino opposto, nulla da fare per Capasso e vantaggio Perugia. La Salernitana si riversa in avanti con la difesa biancorossa (da sottolineare la prova di Achy) controlla bene. Nel finale brividi per un cross di Proto che sfiora la traversa e termina fuori ma ciò non toglie nulla alla vittoria del Perugia.

In classifica Grifoni che comandano a punteggio pieno con 9 punti (hanno già riposato), 5 gol fatti e solo 1 subìto. Seguono Palermo a 7, Cagliari-Bari-Foggia con 6 punti ma tutte con il turno di riposo ancora da sfruttare.

“Partita difficile – commenta raggiante il tecnico Mancini – contro un avversario forte e ostico, complimenti a questo gruppo di ragazzi che fino adesso sta rispondendo alla grande. Primo tempo ben giocato ma non abbiamo concretizzato, nella ripresa è venuto fuori il carattere e la determinazione della squadra che ha cercato la vittoria a tutti i costi. Un ringraziamento va anche allo staff medico-sanitario che ha ci permesso di recuperare qualche ragazzo in extremis”.

“Siamo contenti della vittoria – spiega nel post gara Filippo Barbarossa, autore del gol partita e alla prima marcatura stagionale. Abbiamo sempre tenuto il pallino del gioco in mano e credo che i tre punti alla fine siano meritati in una partita molto combattuta. Naturalmente sono felice del mio gol, lo dedico alla mia famiglia”.

PROSSIMO IMPEGNO: Perugia-Bari, sabato 14 ottobre – 5^ giornata di campionato (sabato 7 ottobre il campionato osserverà un turno di riposo)