Prova di carattere della formazione Primavera del Perugia che domenica 31 marzo ha affrontato la Lazio seconda in classifica all’antistadio Curi. Poco dopo il quarto d’ora i padroni di casa passano in vantaggio con una conclusione ravvicinata di Minacori che batte il portiere biancoceleste. Passano cinque minuti e gli ospiti trovano la rete del pareggio con Czyz. Dopo un altro quarto d’ora i capitolini si portano sull’1-2 con l’undicesima rete stagionale di Capanni. Al terzo minuto della ripresa ancora Capanni va vicino alla doppietta personale, il pallone termina in calcio d’angolo. Quando il cronometro scocca il diciassettesimo minuto Bocci si rende autore di uno strepitoso intervento su un tiro da pochi passi di Scaffidi. A 180 secondi dalla fine del tempo regolamentare Czyz con la sua conclusione fa la barba al palo. Negli ultimi istanti dei minuti di recupero Trawally prova ad approfittare di un errore della difesa laziale ma Alia strega l’attaccante biancorosso e mantiene il risultato sull’1-2 finale. I ragazzi di mister Pagliari torneranno in campo sabato 6 aprile in casa del Pescara.

Perugia: Bocci, Lucaj (33’st Vagnoni), Ndir, Giordano, Santini (33’st Corradini), Pagliari, Settimi, Righetti, Bagnolo (33’st Trawally), Minacori (18’st Metelli), Cavaliere (7’st Barbarossa Filippo). A disposizione: Kisyo, Tozzuolo, Torcolacci, Barbarossa Alessandro, Leite Correia, Odishelidze, Scarpini. All. G. Pagliari.

Lazio: Alia, Kalaj (10’st Zitelli), Silva, Baxevanos, Armini, Czyz, Bianchi, Mohamed (46’st Bertini), Falbo, Capanni (38’st Zilli), Nimmermeer (10’st Scaffidi). A disposizione: Marocco, Kaziewicz, Arapi, Shoti, Cesaroni. All. V. Bonacina.

Arbitro: Saia della sezione di Palermo (Cortese-Poma).

Reti: 18’pt Minacori, 23’pt Czyz, 43’pt Capanni.

Note: ammoniti 41’st Ndir, 48’st Alia.