Dopo un primo tempo equilibrato nel secondo tempo i piccoli Grifoni trovano i tre punti con altrettanti gol.

PERUGIA: Bocci, Santini, Martinelli, Battistelli, Giordano, Pietrangeli, Settimi (Cap.), Barbarossa F. (41’st Bagnolo), Barbarossa A. (29’st Trawally), Cavaliere (29’st Righetti), Odishelidze (15’st Metelli). A disposizione: Guerri, Laborie, Stramaccioni, Vagnoni, Orlandi. Allenatore: G. Pagliari.

CROTONE: Latella (Cap.), Lonetto (10’st Panza), Noce (15’st Falzetta), Campanile (6’st Carbone), Liviera, Mariani, Sapone (15’st Paparo), Senatore, Nanni, Ruggiero, Rodio. A disposizione: La Rosa, Alfano, Riga, Lauro, Tripoli. Allenatore: I. Moschella.

Arbitro: Cudini di Fermo (Vitale-Poentini).

Reti: 13’st Settimi, 19’st Barbarossa F. (rig.), 42’st Righetti.

Note: ammoniti 40’pt Martinelli, 46’pt Nanni, 16’st Senatore, 17’st Latella, 42’st Righetti.

I ragazzi di mister Pagliari tornano a giocare dopo la settimana di pausa del campionato e ospita all’antistadio Renato Curi il Crotone di Ivan Moschella. Il primo tempo è avaro di emozioni e si conclude a reti inviolate. La musica cambia nei secondi 45 minuti: i biancorossi hanno constantemente il pallino del gioco e al dodicesimo minuto lo capitalizzano. Ci pensa capitan Settimi con un gran tiro dal limite dell’area a sbloccare il risultato. Sei minuti dopo l’arbitro concede un calcio di rigore solare per fallo del portiere rossoblù. Filippo Barbarossa non lascia scampo e spiazza il suo avversario dagli 11 metri: il 2-0 è servito. A questo punto il Perugia controlla il match senza mai rischiare seriamente e al quarantatreesimo Righetti mette la parola “fine” alla quinta giornata di campionato con un tiro ravvicinato.