Finisce con un pareggio la stagione del Perugia Primavera che alle ore 15 di sabato 20 aprile ha ospitato il Benevento all’antistadio Curi. Primo tempo avaro di emozioni: gli ospiti provano a mettere in difficoltà gli avversari con due punizioni all’ottavo e quindicesimo minuto ma in nessuna delle due occasioni viene centrato lo specchio della porta. I padroni di casa invece non riescono a sfruttare un paio di distrazioni dei campani in fase di ripartenza. Nel secondo tempo la musica cambia: al decimo minuto i biancorossi esultano per il tocco ravvicinato vincente di Minacori, appena entrato, ma l’arbitro ha già fischiato un fallo in attacco. Quattro minuti dopo Giorgio Pagliari con una gran botta da fuori area realizza la bellissima rete dell’1-0. Passano 120 secondi e si strozza in gola l’esultanza dei giallorossi che vanno in rete con Di Serio, ma il guardalinee ha segnalato il fuorigioco. Al ventunesimo minuto Mancino di prima manda alto un tiro da pochi metri mentre al trentaquattresimo Pastina ci prova direttamente da calcio di punizione, il pallone termina sul fondo. Al trentaseiesimo minuto Minacori in contropiede si ritrova uno contro uno con Carriero che con il piede devia il pallone prima sul palo e poi in calcio d’angolo. Tre minuti dopo Mirante in area si gira e piazza il pallone alla sinistra di Bocci.

“Come tutto l’anno abbiamo giocato bene e oggi avevamo davanti una squadra più motivata – dice mister Giovanni Pagliari al termine della partita – Abbiamo avuto anche la palla per chiudere la partita ma non ne ha voluto sapere di entrare. Facendo un bilancio della stagione io credo che per l’impegno, la dedizione e l’educazione che ci hanno messo i ragazzi avremmo meritato qualcosa in più”.

Anche l’autore della rete Giorgio Pagliari commenta il match: “Sul mio tiro il pallone ha preso un giro strano che ha ingannato il portiere. Sono arrivato qui a Perugia molto motivato perché negli ultimi non avevo trovato continuità. Dispiace per i risultati non esaltanti ma in compenso abbiamo fatto un ottimo torneo di Viareggio”.

Perugia: Bocci, Santini, Righetti, Vagnoni, Stramaccioni (35’st Giordano), Ndir, Settimi (Cap.), Pagliari, Leite Correia (8’st Minacori), Corradini (8’st Barbarossa Filippo), Bagnolo (20’st Scarpini). A disposizione: Cerbini, Barbarossa Alessandro, Lucaj, Trawally. All. G. Pagliari.

Benevento: Carriero, Onda, Rillo, Nembot (24’st Rimoli), Pastina, De Caro (Cap.), Peluso (8’st Mirante), Sanogo (31’st Dublino), Di Serio, Mancino, Santarpia. A disposizione: Andrei, De Siena, Pinto, De Luca, Fall, Di Ronza, Cuccurullo, Cannavaro. All. P. Bovienzo.

Arbitro: Paolo Bitonti della sezione di Bologna (Colinucci-Pragliola).

Reti: 14’st Pagliari, 39’st Mirante.

Il turno: Crotone-Frosinone 0-3, Perugia-Benevento 1-1, Lecce-Cosenza 0-0, Livorno-Lazio 0-4, Foggia-Pescara 0-3.

La classifica: Pescara 49, Lazio 46, Ascoli 36, Lecce 32, Benevento 29, Frosinone 29, Livorno 24, Foggia 23, Crotone 17, Perugia 15, Cosenza 10.