Cotronei (KR), 3 marzo 2018 – ore 11 – campo comunale “Baffa” – 20^ giornata Campionato Primavera 2 TIM Girone B

CROTONE: Latella, Rodio (44’ st Multari), Carrozza, Gennari, Liviera Zugiani, Zavan, Falzetta (18’ st Ruggiero), Villa, Sapone, Giannotti, Barillari (35’ st Senatore). A disp.: La Rosa, Adorisio, Alfano, Paparo, Panza, Campanile, Figini, Calderaro. All. Parisi

PERUGIA: Cucchiararo, Santini (35’ st Pietrangeli), Martinelli, Achy, Ranocchia (26’ st Sbordone), Patrignani, Konate, Settimi, Traore, Amadio, Orlandi (13’ st Loffredo). A disp.: De Maio (GK), Ceccuzzi, Barbarossa, Anello, Pessot, Bagnolo. All. Mancini

ARBITRO: Giovanni Nicoletti di Catanzaro (Massara di Reggio Calabria e Terenzio di Cosenza)

RETI: 44’ pt e 22′ st Sapone (C), 27’ st Traore (P)

NOTE: Ammoniti Zavan (C), Martinelli (P), Ranocchia (P), Konate (P)

COTRONEI (KR)– Trasferta amara per la Primavera biancorossa che viene sconfitta 2-1 dal Crotone di Aniello Parisi. Protagonista di giornata l’attaccante Fabio Sapone che realizza la doppietta vincente (la seconda consecutiva dopo quella di domenica scorsa contro l’Ascoli). I biancorossi come al solito comandano il gioco, soprattutto nel primo tempo, ma non riescono ad essere precisi negli ultimi metri. Traore accorcia le distanze (6° gol in campionato per l’attaccante ivoriano) ma non basta. Nel finale episodio molto dubbio in area del Crotone, su cross di Sbordone fallo di mano di un giocatore rossoblu ma l’arbitro lascia proseguire.

Nella primo tempo è il Perugia a comandare il gioco anche se manca di concretezza in attacco. Il Crotone da parte sua chiude gli spazi e approfitta, proprio allo scadere del tempo, dell’unico errore dei ragazzi di Mancini che in fase di disimpegno perdono palla con Sapone che porta in vantaggio i suoi.

Nella ripresa ancora Perugia in attacco con buone trame ma proprio nel momento di massimo sforzo dei Grifoni arriva, al 22’, il secondo gol del Crotone sempre ad opera di Sapone, grazie all’altruismo di Ruggiero che solo davanti al portiere Cucchiararo appoggia la palla al compagno di squadra per il comodo 2-0. Biancorossi che accorciano subito le distanze con Traore che dentro l’area  è lesto a mandare la palla nell’angolino basso. Poi l’episodio incriminato de rigore non concesso di cui abbiamo accennato sopra.

In classifica, Perugia che rimane a quota 25 (già riposato) mentre il Crotone sale a quota 29.

“Prestazione positiva soprattutto nel primo tempo dove abbiamo dominato – commenta il tecnico Mancini – purtroppo il gol preso a fine primo tempo è stata una mazzata. La reazione nella ripresa c’è stata ma non siamo riusciti a riequilibrare il risultato. Sulla partita però pesa il rigore non concesso dall’arbitro a nostro favore”.

“Dispiace per il risultato ma abbiamo disputato una partita tosta contro un avversario difficile – spiega il centrocampista Tommaso Settimi – abbiamo imposto il nostro gioco come sempre. Purtroppo gli episodi ci hanno penalizzato. Due errori evitabili in occasione delle loro reti. Nel finale c’era un rigore palese per noi non assegnato. Ora archiviamo in fretta questa gara, i play-off restano l’obiettivo principale”.

PROSSIMO TURNO: Perugia-Pescara, venerdì 9 marzo (gara anticipata in vista dell’esordio alla Viareggio Cup previsto per lunedì 12 marzo)