Benevento, 3 febbraio 2018 ore 14:30 – antistadio “C.Imbriani” – 16^ giornata Campionato Primavera 2 Tim

BENEVENTO: Volzone, Giobbe, Rillo, Cuccurullo, Sparandeo, De Caro, Parisi (43′ st Cannavaro), Eletto, Conte (17′ st Santarpia), Donnarumma (39′ st Cavaliere). A disp.: Barone, Chiacchio, Ronga, Pinto, Casillo, Migliarotti. All. Carbone (Romaniello squalificato)

PERUGIA: Bocci, Santini, Berci, Achy, Ranocchia (1′ st Orlandi), Patrignani, Konate, Ceccuzzi, Loffredo (1′ st Sbordone), Amadio, Traore (16′ st Settimi). A disp.: Cucchiararo (GK), Pessot, Barbarossa, Anello, Martinelli, Pietrangeli, Bagnolo. All.: Mancini.

ARBITRO: Valerio Maranesi di Ciampino (De Chirico di Barletta e Falco di Bari)

RETI: 5′ pt Volpiceli (B), 30′ pt Rillo (B), 4′ st Donnarumma (B), 25′ st Ceccuzzi

NOTE: ammoniti De Caro

BENEVENTO – Il Benevento riscatta la sconfitta dell’andata e batte il Perugia 3-1. Risultato ingiusto per il gruppo biancorosso che ha creato gioco ed occasioni, purtroppo non concretizzate, diversamente da quanto è accaduto ai locali che hanno capitalizzato quelle che hanno avuto.

Dopo cinque minuti di gioco Benevento in vantaggio con una punizione di Volpicelli che non lascia scampo a Bocci. Poco dopo, al 24′, Volpicelli va vicino al raddoppio con un tiro dalla distanza, palla di poco fuori. Il raddoppio arriva al 31′ con Rillo che concretizza al meglio un suggerimento di Parisi. Il Perugia cerca di reagire al 36′ con un tiro angolato di Konate che Volzone devia in angolo con la punta delle dita. Poi Amadio e Traore sprecano due occasioni ma entrambi non centrano la porta.

Nella ripresa giallorossi subito pericolosi con Conte che impegna Bocci con un bel tiro angolato ma l’estremo difensore si oppone al meglio. Al 5′ arriva il terzo goal con Donnarumma che si invola in contropiede, salta Bocci e deposita in rete. Il Perugia però non si demoralizza e continua comunque a tenere in mano il pallino del gioco. Al 16′ Berci colpisce la traversa con un tiro dal limite dell’area e al 26′ riesce ad accorciare le distanze grazie a una bellissima punizione sopra la barriera di Ceccuzzi. Nell’ultima fase della gara Perugia in attacco ma la difesa giallorossa chiude tutti gli spazi. Finisce 3-1.

In classifica, Perugia che rimane fermo a quota 19 (già riposato) mentre il Benevento sale a quota 22.

“Difficile commentare una sconfitta così – spiega amareggiato mister Mancini a fine partita – perché la squadra si è espressa bene, purtroppo siamo stati penalizzati dagli episodi, quando vai sotto di due goal poi diventa difficile recuperare. Dopo il 3-1 sinceramente credevo nella rimonta perché abbiamo avuto altre occasioni per fare il 3-2 ma non le abbiamo concretizzate”.

PROSSIMO TURNO: Perugia-Salernitana, sabato 10 febbraio