BENEVENTO: Carriero, Onda (27’st Peluso), De Siena, Nembot (14’st Eletto), Pastina, De Caro (Cap.), Rimoli (7’st Dublino), Mirante (14’st Balsamà), Di Serio, Mancino, De Luca (27’st Fall). A disposizione: Pucerno, Rillo, Cannavaro, Pinto, Santarpia, Zagari, Federico. All. Bovienzo.

PERUGIA: Guerri, Santini, Martinelli, Laborie, Stramaccioni, Pietrangeli, Settimi (Cap.), Battistelli (1’st Odishelidze), Barbarossa A. (31’st Vagnoni), Barbarossa F. (31’st Orlandi), Cavaliere. A disposizione: Conte, Giordano, Righetti, Bagnolo, Metelli, Leite Correia.

Arbitro: Maranesi della sezione di Ciampino (Barone-Bartolomucci).

Reti: 32’st Pietrangeli.

Note: ammoniti 11’pt Nembot, 27’st De Siena, 32’st Cavaliere, 43’st Peluso, 45’st De Caro, 48’st Pietrangeli.

Arriva la prima vittoria in trasferta, esclusa la Coppa Italia, per il Perugia di mister Pagliari che espugna il campo del Benevento che fino ad oggi aveva subito una sola sconfitta casalinga contro la Lazio prima in classifica. I biancorossi sono riusciti a conquistare i tre punti grazie alla prima rete stagionale di Nicola Pietrangeli sugli sviluppi di una punizione. Il giocatore ha commentato così il match: “Nel primo tempo ci siamo difesi bene e abbiamo concesso poco. Nella ripresa abbiamo attaccato di più mantenendo un buon assetto difensivo. Dopo la rete abbiamo continuato a giocare come prima e siamo riusciti a portare a casa il risultato”.