Bitetto (BA), 17 febbraio 2018 – ore 14:30 – campo comunale “Antonucci” – 18^ giornata Campionato Primavera 2 Tim

BARI: Conti; Dentamaro, Di Cosmo, Salines, Tedone; Tuttisanti, Cabella, Lella; Petruccetti, Manzari, Maffei (40′ st Schirone). A disp.: Zinfollino, Giosu, Pesce, Viola, Afonso Calefe, Romanazzo, Chinapah, Deleonardis, Di Stefano, Artal. All. De Angelis

PERUGIA: Cucchiararo; Patrignani, Pessot, Achy, Berci Dan (41′ pt Martinelli); Barbarossa (12′ st Sbordone), Ranocchia, Konate; Orlandi, Amadio; Lofredo (31′ st Anello). A disp.: De Maio, Settimi, Ceccuzzi, Pietrangeli, Bagnolo. All. Mancini

ARBITRO: Acanfora di Castellamare di Stabia (Pellino di Frattamaggiore – Abagnara di Nocera Inferiore)

RETI: 25′ pt Cabella (B), 48′ st Martinelli (P)

NOTE: ammoniti Dentamaro, Patrignani, Ranocchia

BARI – Un gol di Martinelli al terzo minuto di recupero consente alla Primavera biancorossa di tornare da Bari con un punto. Merito ai Grifoni di averci creduto fino all’ultimo contro un Bari che ha disputato una buona partita colpendo anche due pali.

Le prime occasioni capitano ai Galletti. Prima un tiro a giro di Maffei termina di poco a lato mentre al 22′ Cucchiararo respinge una conclusione di testa di Dentamaro. Tre minuti dopo vantaggio del Bari: una sponda di Manzari in area favorisce l’inserimento di Cabella che batte Cucchiararo. Al 33′ palo di Petruccetti. Poi ancora Cucchiararo devia in corner una conclusione di Manzari. Prima del riposo mister Mancini deve effettuare già il primo cambio: fuori Berci, dentro Martinelli.

Nella ripresa Perugia più pericoloso. Patrignani sfiora il palo. Replica Mannari, anche lui non inquadra la porta. Il Perugia non arretra. Entrano prima Sbordone e poi Anello al posto di Ranocchia e Loffredo. Al 30′ Salines colpisce la traversa con un colpo di testa mentre al 35′ bel tiro di Konate che sfiora il palo. Il Bari paga lo sforzo e cala d’intensità. Dall’altra parte il Perugia non molla. Al 44′ Sbordone spreca una buona occasione. Sembra la fine ma Martinelli al 48′ st (ultimo minuto di recupero) non perdona Conti trafiggendolo con un diagonale. Finisce 1-1.

In classifica, Perugia che sale a quota 24 (5° posto insieme al Frosinone) mentre il Bari segue un punto dietro (23) insieme a Benevento e Ternana.

“Partita difficile – spiega nel post gara il tecnico Mancini – il Bari è partito forte e nel primo tempo poteva chiudere anche con più di un gol di scarto. Nella ripresa la squadra è rientrata più concentrata e determinata e credo che alla fine il pareggio sia meritato”.

“Un buon punto – ribadisce il portiere Antonio Cucchiararo – loro hanno iniziato sùbito forte mettendoci pressione e sia grazie alle mie parate ma anche alla fortuna, visto che hanno preso due pali, siamo stati bravi a limitare il passivo. Nella ripresa siamo entrati in campo con un altro atteggiamento e credo si sia visto. Bravo Sean a segnare all’ultimo secondo”.

“Sono molto contento per il gol – afferma Sean Martinelli – soprattuto per il punto che ha portato alla squadra. Nel primo tempo praticamente non siamo scesi in campo mentre nella ripresa abbiamo dominato trovando la rete nel finale”.

PROSSIMO TURNO: Perugia-Palermo, sabato 24 febbraio