Avellino, sabato 21 aprile 2018 – ore 15 – stadio “Partenio-Lombardi” – 24^ giornata Campionato Primavera 2 TIM Girone B

AVELLINO: Pozzi, Ferrari, Frattolillo, Barzaghi (8′ st Nappo), Paolella, Siciliano, Ato, Chianese (15′ pt Di Martino), Mentana, Evangelista (5′ pt D’Apice), Carbonelli. A disp.: Schiano, Rota, Marciano, Offidani, Del Giudice, Zinno, Buonocore, Karas, Scognamiglio. All. Raffaele Sergio

PERUGIA: Bocci, Patrignani, Martinelli, Pessot, Ceccuzzi, Orlandi, Settimi, Barbarossa (20′ st Amadio), Loffredo, Ranocchia (35′ st Anello), Traore (25′ st Sbordone). A disp.: Cucchiararo (GK), Subbicini, Santini, Bagnolo. All. Luciano Mancini

ARBITRO: Davide Moriconi di Roma 2 (De Palma di Foggia – Caso di Nocera Inferiore)

RETI: 8′ pt Traore, 13′ pt, 22′ st e 44′ st Loffredo, 37′ st Sbordone

AVELLINO – Una perentoria cinquina consente alla Primavera biancorossa di espugnare, dopo il “Liberati”, anche il “Partenio-Lombardi” e di continuare la rincorsa play-off. La terza vittoria consecutiva vede protagonista Riccardo Loffredo che realizza una tripletta raggiungendo così quota 10 reti in campionato. Di Traore (9° centro in campionato, il 13° stagionale) e Sbordone (primo gol in maglia biancorossa) le altre marcature.

Perugia che scende in campo con l’atteggiamento giusto e nei primi tredici minuti chiude la pratica con due gol praticamente simili costruiti sull’asse Traore-Loffredo. Prima è l’attaccante ex Grosseto a servire l’ivoriano che con un diagonale batte Pozzi (buona la sua prova, evita un passivo più pesante), poi si scambiano i ruoli con Loffredo che diventa goleador. Nella ripresa, dopo alcune azioni sprecate, ancora Loffredo conquista palla a centrocampo e si invola verso la porta, aspetta il recupero del difensore e poi lo salta di netto mettendo la palla sul primo palo alle spalle del portiere. Nel finale c’è gloria anche per Gianluca Sbordone che servito da Settimi, entra in area, evita il suo diretto avversario e con un diagonale sul secondo palo fa 4-0. Il quinto gol è una discesa di Patrignani sulla sinistra e cross al centro per Loffredo che realizza la tripletta personale regalandosi così il pallone.

In classifica, a due turni dalla fine, Grifoni che salgono a quota 34 punti, insieme al Pescara, ed occupano attualmente il 7° posto con Bari e Crotone (4° e 5°, si sfideranno al prossimo turno) a quota 38. Avellino che resta ancora a zero punti.

“Partite così sono insidiose ma i ragazzi l’hanno affrontata con la giusta concentrazione meritando ampiamente la vittoria – commenta soddisfatto mister Mancini – da notare anche che in campo oggi avevamo 7 ragazzi classe 2000 e uno classe 2001. Teniamo ancora aperti i giochi playoff e credo che questo sia già un obiettivo importante”.

“Abbiamo dato continuità ai risultati – spiega Riccardo Loffredo – e questa era la cosa più importante soprattutto per restare in corsa per i playoff. Sono contento per la tripletta, ringrazio compagni e staff per il supporto costante”.

PROSSIMO TURNO: Perugia-Ascoli, sabato 28 aprile (penultimo turno)