Perugia, 11 marzo 2018 – ore 11 – antistadio “R.Curi” – 21^ giornata campionato Under 15 Girone C

PERUGIA: Del Bello, Farinelli (29′ st Muca), Petrioli (22′ st Sodano), Gaudini (22′ st Brunetti), Izzo, Leonardi, Angori (22′ st Pannuti), Spinelli, Paciotti (10′ st Del Prete), Lunghi (29′ st Santucci), Fabri. A disp.: Sergiacomi, Gardi, Bastianelli. All. Mauro Girini

ROMA: Poverini, Ludovici (9′ st Meloni), Diaby, Dicorato, Bruno, Evangelisti, Koffi, Cantarelli (9′ st Piccolelli), Mancino (9′ st Rossi), Scandurra (29′ st Ferrante), Tueto Fotso (23′ st Sarno). A disp.: Berti, Rocchetti, Sigismondo, Nobile. All. Mauro Fattori

ARBITRO: Edoardo Fanelli di Perugia (Noemi Romoli e Francesco Bizzarri di Perugia)

RETI: 30′ pt Tueto Fotso, 16′ st Koffi, 35′ (+3)’ st (rig.) Sarno

PERUGIA – L’Under 15 biancorossa cede in casa 3-0 contro la Roma. Buona prova quella messa in campo dai ragazzi di Girini, che ricordiamo hanno giocato con due sottoquota (bravissimo in alcune circostanze il portiere Del Bello), ma non è bastato al cospetto della qualità e della fisicità dei giallorossi che con questa vittoria balzano al 2° posto contendendo il primato al Napoli.

Si inizia con il minuto di silenzio in ricordo di Davide Astori. Nel primo quarto d’ora la Roma crea quattro occasioni da gol ma Del Bello è insuperabile e si oppone alla grande alle conclusioni. Il Perugia tiene testa ai giallorossi e prova a giocare la palla. Al 19’ è Fabri ad avere una buona occasione in area ma il suo diagonale sfiora il palo alla destra del portiere.

Al 28’ gli ospiti passano in vantaggio con Tueto Fotso che dopo una triangolazione si ritrova solo davanti a Del Bello e lo trafigge con un “puntata” di destro. Poco dopo punizione laterale di Angori, colpo di testa di Paciotti parato dal portiere.

Nella ripresa i biancorossi partono determinati e schiacciano gli avversari nella propria metà campo. Spinelli da pochi passi ma in posizione defilata manda alto. La Roma, superato il momento di difficoltà, trova il raddoppio con Koffie che in area con un diagonale supera Del Bello per il 2-0. Al 26’ doppia occasione per il Perugia ma nulla di fatto. A seguire in un’azione d’attacco dei biancorossi c’è un sospetto tocco di mano da parte di un giocatore giallorosso ma l’arbitro lascia giocare. Nel recupero ancora una parata di Del Bello su un colpo di testa ravvicinato prima del rigore di Sarno che fissa il punteggio sul 3-0.

“Sono orgoglioso della prova della squadra – spiega mister Girini – abbiamo provato sempre a giocare la palla contro un squadra forte sia sul piano qualitativo che fisico. Non abbiamo mai mollato restando sempre in gara e sfiorando anche il pareggio”.

PROSSIMO TURNO: Ascoli-Perugia, domenica 18 marzo