Elia conclude la sua esperienza con il Grifo per dedicarsi a nuove esperienze nel pianeta eSports.

A distanza di 22 mesi dalla firma del suo primo accordo con una società di calcio professionistica Elia “Ruggio” Rugini lascia il Grifo per dedicarsi a nuove opportunità ed esperienze professionali nell’ambito eSports.

In questo anno e mezzo insieme Elia è stato per il club grande protagonista al pari dei colleghi calciatori. Ruggio e il Perugia hanno condiviso fantastiche esperienze: dai tornei dell’eSports King Tour, di cui è stato ambasciatore con lo scopo di promuovere il movimento videoludico nel territorio, alla crescita del team arricchito quest’anno dalla presenza di Celestino Terniqi e del coach Francesco Lillacci.

Elia ha ottenuto tante soddisfazioni nei vari tornei nazionali e internazionali giocati con il Grifo sul petto come la vittoria nello show match di Pescara (prima gara di eSports in Lega B sul maxischermo di uno stadio), la partecipazione nel Torneo Romics, il quarto posto raggiunto in occasione del Torneo amichevole insieme a Cagliari, Empoli, Pescara, Standard Liegi, Legia Varsavia, San Gallo, Sion e i francesi del Monaco. Recentemente grazie alle 28 vittorie conseguite nella Weekend League, Elia ha ottenuto la verifica che gli ha consentito l’accesso a tutti gli eventi on line di qualifica per i mondiali.

Il Club biancorosso si conferma sempre di più un trampolino di lancio per giovani talenti. Gli eSports non hanno fatto eccezione.

A.C. Perugia Calcio augura ad Elia le migliori fortune professionali e lo ringrazia per l’impegno e la serietà dimostrati.