Esordio vincente per la formazione Primavera del Perugia al torneo di Viareggio. Location del match lo stadio “Raciti” di Quarrata che alle ore 15 ha ospitato l’incontro contro gli statunitensi del Westchester United. Nel primo tempo il Perugia parte forte con due calci d’angolo battuti da Filippo Barbarossa alla destra della porta: il primo è un cross insidioso sul primo palo, il secondo dà il via ad un’azione che termina con un lancio per Pagliari leggermente troppo lungo. Al diciassettesimo minuto il Westchester United prova a rendersi pericolo con un cross dalla destra che attraversa tutta l’area di rigore, il pallone si spegne sul fondo. Cinque minuti dopo Righetti prova la conclusione da fuori area, il pallone termina di poco alto sulla traversa. Al trentaduesimo minuto Filippo Barbarossa da una punizione sulla sinistra serve Settimi che colpisce di testa, Mejia para. Al trentanovesimo minuto Stramaccioni si fa male, lo sostituisce Cavaliere il quale due minuti dopo tenta il tiro dalla distanza che però non trova lo specchio della porta. Nei minuti di recupero del primo tempo l’arbitro concede una punizione per gli americani al limite dell’area sul lato destro, da lì arriva un retropassaggio al centro per Dawson che sigla il vantaggio del Westchester United. Nella ripresa Capitan Settimi suona la carica: all’ottavo minuto dall’angolino sinistro dell’area prova una conclusione che finisce di pochissimo alta. Al ventitreesimo minuto Cavaliere tira una gran botta da fuori che il portiere americano para. Al trentaduesimo arriva la svolta: tocco di mano nell’area di rigore biancorossa e l’arbitro concede il calcio di rigore. Sul dischetto va Cavaliere che con il mancino manda il pallone prima sulla traversa e poi dentro la porta. Non è finita: al trentasettesimo minuto Settimi fa un’azione speculare a quella provata all’inizio del secondo tempo ma dall’altro lato: si porta sull’angolino destro dell’area e fa partire con il destro un tiro a giro meraviglioso che sigla la rimonta.

“Nel primo tempo eravamo poco concentrati, nel secondo siamo entrati più determinati” analizza Cavaliere. “Dopo essere stati poco incisivi sotto porta nei primi 45 minuti siamo tornati in campo più cattivi e questo ci ha permesso di vincere una partita non facile da recuperare perché i nostri avversari hanno provato a impostare la partita sulla fisicità e sulle palle lunghe. La seconda rimonta in tre partite? Vuol dire che stiamo bene fisicamente” aggiunge Settimi.

“Nel primo tempo abbiamo avuto tante palle-gol, chiudere in svantaggio è stato assurdo. Ma la volevamo vincere e si è visto. Vittoria strameritata” afferma mister Pagliari dopo questi tre importantissimi tre punti conquistati.

Perugia: Kisyo Ismet, Santini, Righetti, Giordano (21′st Vagnoni), Stramaccioni (39′pt Cavaliere), Ndir Mame, Settimi, Pagliari, Minacori (10′st Metelli), Barbarossa (1′st Corradini), Bagnolo (10′st Trawally). A diposizione: Bocci, Metelli, Tozzuolo, Trawally, Lucaj, Odischelidze, Barbarossa, Scarpini, Leite correia, Romani, Corradini, Torcolacci, Vagnoni, Cavaliere. Allenatore: Pagliari.

Westchester United: Mejia, Hernandez, Dawson, Valencia, Toboon, Battaglia, Saint Germain, Carrillo (34′st Galarza), Cruzata (34′st Julien), Harper (38′st Oseguera), Durling Jones (14′st Iamas). A disposizione: Heber, Iamas, Maquillaza, Galarza, Julien, Prata, Oseguera, Grande. Allenatore: Corrado.

Marcatori: 48′pt Dawson, 32′ st rig. Cavaliere, 37′st Settimi.

Note: ammoniti Durling Jones e Cruzata.

Arbitro: De Angeli di Milano.