Marcellano, 19 agosto 2017 ore 20:30 – stadio “Dante Bussotti” – amichevole

NUOVA GUALDO BASTARDO: Martinangeli (23’ st Marconi), Maggiori (24’ st Ceesaiy), Tallov (24’ st Osa), Brunelli (40’ st Ratini), Locci, Trequattrini (24’ st Auricchio), Hysenaj, Pugnali, Fusco (1’ st Ciri), Malocaj, Ze Jnulai (1’ st Scatolini). All. Proietti

PERUGIA PRIMAVERA: Cucchiararo (1’ st Bocci), Santini, Martinelli (11’ st Subbicini), Pietrangeli (1’ st Della Morte), Ceccuzzi (26’ st Ranocchia), Patrignani, Kouan (11’ st Bagnolo), Panaioli (36’ st Barbarossa), Loffredo, Amadio (11’ st Settimi), Orlandi (11’ st Torregrossa). All. Mancini

ARBITRO: Ilaria Possanzini di Foligno (Costantini e Baroni di Foligno)

RETI: 10’ pt e 19’ st Loffredo (P), 20’ pt Kouan (P), 25’ pt Santini (P), 1’ st Malocaj (rig.), 15’ st Hysenaj, 23’ st Ceccuzzi (P).

NOTE: ammonito Fusco

 

Marcellano (Gualdo Cattaneo) – La Primavera di Mancini si impone 5-2nell’amichevole giocata a Marcellano contro la Nuova Gualdo Bastardo, allenata da Stefano Proietti.

Con l’occasione è stata inaugurata la copertura della tribuna dell’impianto locale “Dante Bussotti”, un impianto già di rilievo visto il bellissimo manto erboso e la tribuna già esistente ed è stata dedicata ad Osvaldo Neri, il concittadino gualdese morto per un malore l’anno scorso sulle tribune Curi nel corso del derby Perugia-Ternana.

Varie le personalità presenti all’evento tra cui il sindaco di Gualdo Cattaneo Andrea Pensi, il presidente del Cru Giuseppe Palmerini e il presidente della Nuova Gualdo Bastardo Pietro Torricelli, oltre a tanta gente comune venuta a salutare la famiglia di Osvaldo rappresentata dalla moglie Lina e dal figlio Fabio.

Il Perugia ha disputato una buona gara dimostrando concentrazione e attenzione soprattuto nella prima fase di gioco dove ha realizzato tre reti nei primi 25 minuti. Il primo gol nasce da un bel fraseggio a centrocampo palla a Loffredo il cui tiro ad incrociare prende prima il palo con la palla che gli torna tra i piedi e ribadisce in rete. Al 20’ il raddoppio di Santini che, liberato da un passaggio smarcante, solo davanti a Martinangeli non sbaglia. La terza rete, giunta al 25’, è opera di Kouan che colpisce di testa su un cross ravvicinato dalla trequarti. Simpatica esultanza al gol con una strabiliante doppia capriola.

Nella ripresa i locali accorciano subito le distanze con un rigore trasformato da Malocaj e poi fanno il 3-2 con Hysenaj al 15’ st.

Ma la paura dura poco perché quattro minuti dopo è ancora Loffredo a ribadire in rete una difettosa parata del portiere ospite. Il quinto gol nasce da un’azione personale di Ceccuzzi che palla al piede si invola nell’area avversaria e infila il portiere con un diagonale fortissimo all’incrocio dei pali per il 5-2 finale. La stanchezza e i cambi abbassano il ritmo e la gara si chiude così.

Da sottolineare la grande ospitalità e accoglienza della società gualdese culminata con la cena finale presso un noto ristorante della zona.