LA PRIMAVERA VINCE ANCHE A SASSUOLO 2-1 E ACCEDE AL 2^ TURNO DI PRIMAVERA TIM CUP

Castellarano (Reggio Emilia), 20 settembre 2017 – ore 15 – stadio “Ferrarini” – 1^ turno eliminatorio Primavera Tim Cup

SASSUOLO: Satalino, Joseph, Celia, Ghion (11′ st Viero), Pilati, Ferraresi, Piscicelli (36′ st Kolaj), Amadio (29′ st Raspadori), Rizzi, Ahmetaj, Aurilio. A disp.: Vlas, Piacentini, Castelluzzo, Giordano, Esposito, Maffezzoli, Palma, Montanari, Porrini. All. Tufano

PERUGIA: Chucchiararo, Patrignani, Martinelli, Achy, Settimi (1′ st Ranocchia), Pessot, Panaioli, Kouan Oulai, Loffredo, Amadio (19′ st Orlandi), Traore. A disp.: Bocci, Pietrangeli, Santini, Anello, Barbarossa, Bagnolo, Torregrossa, Della Morte. All. Mancini

ARBITRO: Davide Curti di Milano (Ceccon di Lovere-Maninetti di Lovere)

RETE: 35’ pt Piscicelli (S), 21′ st Kouan Oulai, 45′ st Traore

NOTE: giornata soleggiata, spettatori circa 100

REGGIO EMILIA – La Primavera biancorossa compie un’altra impresa vincendo 2-1 rimonta in casa del Sassuolo e accedendo così al 2^ turno della Primavera Tim Cup. Questa volta le reti portano la firma di Kouan Oulai e Traore (nella foto).

Perugia dai due volti: aggressivo ma non concreto nella prima parte, determinato e coraggioso nella ripresa contro una squadra che pochi giorni fa aveva battuto 5-1 il Milan di Gattuso.

Nella prima frazione le due squadre provano a giocare palla a terra. Il Sassuolo parte subito aggressivo e nei primi minuti crea due occasioni, prima con Piscicelli che su una combinazione stretta si ritrova solo davanti a Cucchiararo che con un miracolo evita la rete del vantaggio, poi con Aurilio il cui tiro viene bloccato dal portiere biancorosso. Il Perugia chiude bene gli spazi ma è ancora il Sassuolo alla mezz’ora a rendersi pericoloso con Ahmetaj, la cui punizione deviata dalla barriera per poco non inganna Cucchiararo. Il gol del vantaggio arriva al 35’ grazie ad un’azione personale sulla destra di Piscicelli che supera il suo avversario diretto e da posizione angolata batte Cucchiararo.

Nella ripresa il Perugia entra in campo più determinato e reattivo, ci prova subito Traore con un tiro forte ma centrale. La pressione del Perugia aumenta e al 21’ il neo entrato Orlandi mette un cross dalla destra e Kouan Oulai con un gran colpo di testa dal dischetto del rigore manda la palla sotto l’incrocio, 1-1. Alla mezz’ora un tiro di Ranocchia da limite, complice una deviazione, per poco non sorprende Satalino. Il Sassuolo è più impreciso del primo tempo mentre il Perugia ci crede. E quando i supplementari sembrano ormai certi ci pensa Traore che con un’azione personale in velocità salta il suo diretto avversario e con un gran destro potente batte il portiere. Nel finale Sassuolo in avanti ma Aurilio di testa non impensierisce Cucchiararo. Al triplice fischio è festa biancorossa.

Ora nel prossimo turno l’avversario sarà il Cittadella che ha sconfitto 3-2 il Cagliari in trasferta. La gara è in programma mercoledì 25 ottobre ore 15 a Perugia.

Primo tempo non bene – spiega il tecnico Mancini mentre festeggia insieme a tutto lo staff e ai ragazzi. Nell’intervallo abbiamo riaggiustato la squadra che è tornata in campo con più determinazione e grinta e i gol sono stati la naturale conseguenza di questo cambio di atteggiamento”.

PROSSIMO IMPEGNO: 2^ giornata campionato Perugia-Benevento, domenica 24 settembre ore 11 (antistadio “R.Curi”)

Rivivi le emozioni dei protagonisti nella nostra photogallery: https://www.facebook.com/pg/acperugiasettoregiovanile/photos/?tab=album&album_id=956532134485088