La sfida che attende la Primavera biancorossa sabato a Formello alle ore 14:30 è una di quelle che fa alzare il tasso di adrenalina in corpo. Affrontare la Lazio prima in classifica davanti ai tifosi biancocelesti sarà dura, a dirlo sono i numeri. I ragazzi allenati da mister Valter Bonacina hanno vinto tutte e tre le partite di campionato giocate fra le mura amiche: Lazio-Pescara 2-1, Lazio-Ascoli 2-1 e Lazio-Crotone 5-0. In generale, negli otto turni precedenti i capitolini hanno sempre conquistato i tre punti con una sola eccezione, il pareggio concluso a reti inviolate in trasferta contro il Cosenza. Lo stesso Cosenza che all’antistadio Renato Curi ha perso 4-3.Il pericolo numero uno si chiama Federco Scaffidi, il giovanissimo attaccante laziale ha realizzato 5 reti. Per quello che riguarda le reti subite, fino ad ora sono state appena 3.

I giovani Grifoni cercano una vittoria in trasferta che in campionato ancora non è arrivata, fa eccezione il turno di Coppa Italia superato a Livorno con un 1-2 firmato da Trawally e Settimi. Arbitrerà il signor Ermanno Feliciani di Teramo coadiuvato dagli assistenti Dario Garzelli di Livorno e Marco Lencioni di Lucca.

CONVOCATI: Bagnolo, Barbarossa Alessandro, Barbarossa Filippo, Battistelli, Bocci, Cavaliere, Correia, Giordano, Guerri, Mame Ass, Martinelli, Metelli, Odishelidze, Orlandi, Pietrangeli, Righetti, Romani, Settimi, Stramaccioni, Trawally, Vagnoni, Ranocchia.