Perugia, 28 ottobre 2017 – ore 14:30 – antistadio “R.Curi” – 7^ giornata Campionato Primavera 2 Tim Girone B

PERUGIA: Cucchiararo, Santini, Martinelli, Achy, Ceccuzzi, Pessot (13′ st Ranocchia), Kouan Oulai, Panaioli (36′ st Settimi), Loffredo, Amadio (21′ st Orlandi), Traore. A disp.: De Maio, Bagnolo, Della Morte, Torregrossa, Pietrangeli, Subbicini. All. Luciano Mancini

CROTONE: Figliuzzi, Villa, Carrozza, Gennari, Liviera, Cuomo, Borello, Araldo (27′ st Falsetta), Sapone (33′ st Infusino), Senatore (13′ st Campanile), Barillari. A disp.: Macci, Paparo, Marino, Gerace. All. Parisi

ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo (Basile di Chieti – Marinenza di L’Aquila)

RETE: 45′ pt Borello

NOTE: espulso al 29′ st il tecnico del Crotone Parisi per proteste. Ammoniti Cuomo, Barillari, Martinelli, Ranocchia, Kouan Oulai

PERUGIA – Nella 7^ giornata di campionato Primavera 2 Tim il Crotone di Aniello Parisi ((ex giocatore del Foggia di Delio Rossi, oltre 400 presenza tra i professionisti) si impone 1-0 sul Perugia con un gol di Borello proprio allo scadere del primo tempo. I ragazzi di Mancini hanno fatto come al solito una buona partita, colpendo anche un palo e una traversa, ma hanno sprecato troppo in zona gol. Nella ripresa si è giocato ad una sola porta, quella del Crotone, senza esito. Terza sconfitta consecutiva per i biancorossi.

Il Perugia parte all’attacco e crea subito un occasione con Loffredo, para a terra il portiere. Poco dopo intervento dubbio in area su Kouan Oulai ma l’arbitro lascia proseguire. All’11 ancora Kouan Oulai, servito da Amadio, ha un’occasione dentro l’area, diagonale di piatto destro e palla fuori di poco. Al 18’ azione personale di Traore sulla sinistra, rientro sul piede destro e tiro a giro che Figliuzzi non trattiene, sulla respinta Loffredo viene anticipato prima di battere a rete. Alla mezz’ora è Amadio a provarci ancora con un tiro a giro, palla sopra la traversa.

Il Crotone si affida alle ripartenze e alla prima vera occasione, proprio allo scadere del primo tempo, passa in vantaggio. Barillari serve sulla sinistra Sapone che scarica per l’accorrente Borello che dal dischetto del rigore batte Cucchiararo di piatto destro.

Nella ripresa c’è subito un’occasione per i biancorossi con Loffredo, bravo Figliuzzi a respingere, a cui risponde un gran tiro di Araldo che Cucchiararo devia in angolo con la punta delle dita. Il Perugia spinge ma la difesa ospite chiude bene tutti gli spazi. La sintesi di giornata è racchiusa nel gran colpo di test di Kouan Oulai su calcio d’angolo che colpisce in pieno il palo e la traversa su punizione (forse toccata da Figliuzzi) con un destro a giro di Ranocchia.

Nel finale ancora un tiro di Kouan Oulai lambisce l’incrocio dei pali a cui fanno seguito due grandi interventi di Cucchiararo che evita il raddoppio. Gli assalti finali del Perugia non hanno esito, finisce 1-0 per il Crotone.

Con questa vittoria il Crotone sale a quota 11 (già riposato) in classifica mentre il Perugia resta a quota 9 (già riposato).

“Dispiace perdere così – commenta nel post gara il tecnico Mancini – ma evidentemente non basta quello che facciamo. Non possiamo creare tanto e non concretizzare, occorre migliorare su questo aspetto. Siamo stati anche sfortunati con il palo e la traversa ma si deve fare di più”.

“Abbiamo dominato noi – ribadisce Edoardo Ceccuzzi, centrocampista classe ’99 – ma se poi non finalizziamo questo è il risultato. Sono convinto che è solo un momento no perché le prestazioni ci sono, questo vuol dire che riprenderemo a lavorare più determinati di prima”.

PROSSIMO TURNO: Pescara-Perugia, sabato 4 novembre