Mercoledì alle ore 18 l’incontro con il prof. Scapellato dal titolo “Relazioni, comunicazione e senso di apparteneza”

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, all’intero della sala stampa dello stadio Renato Curi, gli allenatori del settore giovanile e del vivaio biancorosso hanno incontrato il prof. Paolo Scapellato, Docente di Psicologia Clinica all’Università Europea di Roma e psicoterapeuta.

Quello di quest’anno è stato il secondo incontro con il prof. Scapellato dopo il primo avvenuto lo scorso 5 dicembre 2018 dove però erano stato affrontato un diverso percorso rispetto a quello dell’edizione 2020.

I temi affrontati durante il meeting di ieri sono stati molti e di notevole interesse, dalla Società come organizzazione e quindi mansioni, ruoli, cooperazione, senso di appartenenza e regole, fino ad arrivare alle competenze che riguardano l’allenatore e quindi sapere, saper fare e saper essere (doti comportamentali).

Tra i principali argomenti affrontati c’è stato quello della comunicazione suddivisa in interna, quindi tra allenatori e tra allenatori e società, ed esterna cioè rivolta al di fuori dell’ambito della società e nella fattispecie le famiglie.

In ultimo ma non meno importante il fattore ambientale con la compilazione di un questionario per rilevare eventuali criticità, umori e il clima generale che circonda l’ambiente.

All’incontro era presente tutto lo staff tecnico del settore giovanile e vivaio più i vari addetti. Presenti inoltre il responsabile del settore giovanile Giovanni Guerri, il responsabile tecnico del settore giovanile Piero Lombardi e il responsabile tecnico del vivaio Jacopo Giugliarelli.