Eliminazione dagli 11 metri per i ragazzi di mister Migliorelli.

Il primo tempo vede i biancorossi dominare il campo con le sue quattro occasioni da gol: Giordano e Vagnoni di testa e Rossi che in due occasioni riesce a dribblare il portiere avversario senza poi riuscire a segnare. Il vantaggio però lo trovano gli ospiti al minuto 33 con Cannavale che sfrutta ottimamente un cross dalla sinistra segnando di testa. Al quarto d’ora della ripresa è ancora Vagnoni che con un bel diagonale dalla destra va vicino alla rete. Si strozza in gola invece l’esultanza di Ndir che al trentottesimo centra di testa una clamorosa traversa. All’ultimo minuto Corradini trova una conclusione in area che batte il portiere avversario: è la rete del pareggio. Si va quindi ai supplementari ed è ancora il Perugia che va vicino alla rete con Vagnoni di testa che costringe il portiere campano ad un vero e proprio miracolo. Ai calci di rigore, nonostante l’ottima prova di Lorenzo Bocci, la Salernitana trova il passaggio del turno.

Perugia: Bocci, Giordano (Cap.) (5’sts Fuscagni), De Araujo, Bacchi (29’st Torcolacci), Ndir (1’pts Tunkara), Tozzuolo, Vagnoni, Giustini, Rossi (15’st Metelli), Corradini, Mangiaratti. A disposizione: Ruggiero, Scarpini, Cerbini. All. G. Migliorelli.

Salernitana: De Simone, Darini , Novella (Cap.), Pezzo, Di Micco, Galeotafiore, Fois, Ramazzotti, Ferla (1’st Esposito), Arena (15’st Gambardella), Cannavale (29’st Raiola). A disposizione: De Matteis, Pierini, Tozzi, Guzzo, Onda, Rolando, Melillo, Spinelli, Guadagnoni. All. A. Rizzolo.

Arbitro: Gabriele Scatena della sezione di Avezzano (Vitale-Aniello).

Reti: 33’pt Cannavale, 45’st Corradini. Rigori: Pezzo (Gol), Mangiaratti (Gol), Di Miccio (Gol), Tozzuolo (Alto), Galeotafiore (Gol), De Araujo (Gol), Raiola (Parato), Metelli (Gol), Esposito (Gol), Vagnoni (Parato).

 

Note: ammoniti 26’pt Corradini, 43’st Giustini, 13’pts Torcolacci.