Loc. Padule (Gubbio), sabato 27 marzo 2021 – ore 11 – stadio “S.Maria Ausiliatrice” – 7^ giornata Campionato Primavera 3 “Dante Beretti” Girone E

GUBBIO: Elisei, Farinelli (16′ pt Pauselli), Crescentini, Guerri, Lentini, Giacometti, Rossi (44′ st Bocci N.), Gaia, Ceppodomo, Ruggeri, Nacciarriti (6′ st Pelliccia). A disp. Montanari, Tiny Signy, Spera, Conti, Di Maio, Costantini, Godano, Vagnetti, Fabbreti. All. Argentina

PERUGIA: Baietti, Moccia, Menci, Rigen (15′ st Barontini), Fabri (1′ st Galeotti), Darini, Lunghi (32′ st Morina), Angori, D’Angelo (1′ st Russo), Mancino, Maisto (28′ st Pesciallo). A disp. Moro, De Marco, Parolisi, Del Prete, Dioum. All. Formisano

ARBITRO: Andrea Bartolucci di Città di Castello (Andrea Cannoni di Città di Castello – Riccardo Mattei di Città di Castello)

RETI: 21′ pt Gaia (G), 33′ pt Lunghi (P)

NOTE: espulso al 27′ st Menci (P) per doppia ammonizione. Ammoniti Nacciarriti, Lunghi

GUBBIO – Finisce in parità 1-1 la sfida fra le Primavera di Gubbio e Perugia. Si decide tutto nella prima mezz’ora con il vantaggio locale firmato Gaia e pareggio dodici minuti dopo di Lunghi.

Locali che passano in vantaggio al 21′ pt con un tiro dalla distanza di Gaia. I biancorossi però non si abbattono e pareggiano con Alberto Lunghi: passaggio filtrante di Maisto sulla trequarti per il numero 7 il cui tiro ad incrociare batte Elisei. Ancora Lunghi sfiora il raddoppio ma il portiere della squadra di casa è bravo a neutralizzare il suo tentativo.

Nella ripresa Perugia che cerca insistentemente il gol e ci va vicino con Maisto che calcia praticamente addosso ad Elisei da ottima posizione. Locali che replicano con Guerri che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dopo una mischia, tira in porta, Baietti tocca la palla che sbatte sulla traversa e finisce sulla riga non superandola. A 20 minuti dalla fine il Perugia rimane in dieci per l’espulsione di Menci (doppio giallo). Finisce 1-1.

Buon punto per il Gubbio che dopo Ternana e Samb conquista altri punti mentre il Perugia interrompe la striscia di quattro vittorie consecutive ma con questo pareggio sale al secondo posto con 13 punti, dietro il Teramo primo ma con una partita in meno.

“Ci abbiamo provato fino alla fine a cercare la vittoria e per di più su un campo in pessime condizioni – spiega mister Formisano – soprattutto nella ripresa dove non abbiamo sfruttato le diverse occasioni. Siamo rimasti in 10 per doppio giallo, a mio avviso ingiusto su Menci. Alla fine pareggio sostanzialmente giusto quindi sono contento della prestazione dei ragazzi che hanno lottato soprattutto in dieci. Pareggio che ci farà crescere”.

PROSSIMO TURNO: recupero 5^ giornata A.J.Fano-Perugia, martedì 30 marzo ore 12:30

8^ giornata Perugia-Sambenedettese, sabato 3 aprile