Perugia, 5 dicembre 2021 – Un punto sudato e meritato sul campo quello conquistato dalle Grifoncelle di Vania Peverini contro la Lucchese, nella gara valevole per la nona giornata di campionato.

Primo tempo intenso, che vede un Perugia in grado di costruire buone azioni di gioco, ma con un’offensiva non abbastanza incisiva, e nonostante non manchino i tiri in porta il primo tempo si chiude sullo 0-0.
Reti inviolate grazie anche alla parata al 21’ di Antonelli sul rigore in favore della squadra ospite che con Bengasi spreca l’opportunità di andare in vantaggio.
Nel secondo tempo il Perugia alza i toni, e una giocata da manuale di Lucrezia Di Fiore, permette a Maila Carboni di segnare al 49’ la rete del momentaneo vantaggio biancorosso.
Le Grifoncelle continuano a costruire azioni pericolose e con Aleksandra Gwiazdowska sfiorano anche la rete del raddoppio, ma il tiro si infrange sulla traversa.
Sul finale però sono le toscane a ribaltare la situazione in due minuti, con il gol di Del Prete al 80’ e il raddoppio di Bengasi al 82’.
Non si perde d’animo il Perugia che riesce a rispondere e a trovare il pareggio all’87’ con un gol che vale davvero oro, non solo per il punto in classifica, ma perché porta la firma di Ludovica Chiasso, giovanissima classe 2006.

POST GARA

Le parole di Ilenia Serluca al termine del match:
“Avevamo preparato bene la partita in settimana, eravamo consapevoli che loro venivano da 3 vittorie consecutive e quindi arrivavano sicure di loro, ma anche noi eravamo sulle ali dell’entusiasmo perché il pareggio di domenica scorsa ci ha motivato e dato fiducia.
Siamo riuscite a rialzarci nonostante il 2-1 subito in pochi minuti, abbiamo giocato insieme, lottando su ogni pallone, mettendo una pezza dove una compagna non arrivava, è questo quello che ci serve ogni domenica. Adesso un giorno di riposo e poi subito testa alla prossima partita”.