Nota ufficiale del Presidente Santopadre:

“Il 30 ottobre non sarà mai una data come tutte le altre. Sapere che un giocatore, ma soprattutto un uomo, ha dato la propria vita in un campo di calcio mi rende triste ma al tempo stesso mi fa capire quanto Renato sia stato amato e apprezzato oltre che per le sue doti calcistiche anche per quelle umane. Ogni volta che sento un racconto o un aneddoto sulla sua vita mi rendo conto del vuoto che ha lasciato in questa città e nella sua famiglia.

Un motivo in più per continuare a lottare e ad onorare sempre questa maglia.

Lode a te Renato Curi”

Il Presidente Massimiliano Santopadre