Pasquale Mazzocchi e Andrea Bianchimano si sono presentati alla stampa all’interno del Museo biancorosso

“Venire a Perugia è stato uno dei passi più importanti della mia vita – afferma Pasquale Mazzocchi – Sicuramente con Mister Nesta sarà un’esperienza di crescita importantissima. Per me è veramente un onore fare parte di questo progetto”.

Il terzino analizza quelli che sono gli aspetti tecnici personali – “Il calcio moderno è molto ispirato alla corsa, io sono un calciatore che tende a correre e a sacrificarsi per la squadra, quindi dobbiamo metterci sotto e dare il massimo in ogni allenamento e il 110% nelle partite. Sono arrivato ed ho trovato un gruppo di ragazzi che mi stanno facendo ambientare. Sono qui da circa due settimane e sto imparando le strade della città. Mi trovo veramente bene qui, non resta altro che sudare per la maglia e cercare di regalare ai tifosi le gioie che si meritano”.

Bianchimano parla del suo approdo in cadetteria: “Quando il procuratore mi ha comunicato dell’interesse del Perugia nei miei confronti, non ho esitato un attimo ad accettare la proposta – dichiara l’attaccante – Tutti sappiamo dell’importanza di questa piazza con un grande passato calcistico; passeggiando all’interno del Museo e vedendo le immagini del passato che scorrevano sulle tv ho avuto i brividi. Cercherò di dare il massimo per la maglia”.