Lunedì 9 dicembre il sesto precedente della storia in terra umbra

Quando si sono incontrate le due squadre per la prima volta? Era il lontano 10 novembre del 1946. Da pochi mesi l’Italia si presentava sotto veste nuova grazie alla prima votazione a suffragio universale che aveva scelto la Repubblica. Nell’entusiasmo della rinascita, nel 1946 vedeva la luce il primo brevetto della Vespa Piaggio destinato ad avere successo interplanetario e a divenire il segno di riconoscimento del design industriale all’italiana. Calcisticamente parlando invece, all’insaputa di tutti, si stava verificando un altro evento che avrebbe cambiato la storia del calcio e l’immagine canonica dei calciatori: nel ’46 veniva alla luce George Best.

E a Perugia? In quell’anno, nel campionato di Serie B, allo stadio Santa Giuliana, andava in scena la prima partita col Cosenza che terminò a reti inviolate. La sfida si ripeté la stagione successiva, sempre nel campionato cadetto, e in quel 9 maggio del 1948 ci fu ancora un pareggio ma questa volta con il risultato di 1-1. Al gol di Polacchi, al 6′, rispose al 55′ Lazzarini.

E poi? 46 anni di vuoto fino al 17 dicembre del 1994 per vedere, però, ancora un pareggio. Il Perugia ottenne finalmente la prima vittoria tra le mura amiche il 14 aprile del 1996. A siglare le reti per il match valevole per la 30ª giornata del campionato di Serie B, furono Marco Negri e Massimiliano Allegri nel primo tempo. A nulla servì la rete degli ospiti nella ripresa.

Lunedì 9 dicembre alle ore 21, allo stadio Renato Curi si giocherà la sesta sfida della storia tra i due Club. Il bilancio finora parla di 5 precedenti in terra umbra: 3 pareggi, una vittoria biancorossa e una vittoria Cosenza.

Ne è passato di calcio e di storia da quel lontano 1946 e tante cose sono cambiate; ma l’obiettivo da raggiungere in quei novanta minuti resta sempre lo stesso.