Perugia, 20 gennaio 2018 – Al termine della gara contro la Virtus Entella ecco ai microfoni il portiere Timothy Nocchi.

Contenti per una vittoria fondamentale che abbiamo cercato con grande determinazione e ottenuto oltretutto senza subire gol e davanti ai nostri tifosi. ll match non era facile, anche per come ci eravamo lasciati l’ultima giornata. Siamo stati solidi e compatti, l’obiettivo ora è tornare a essere il Perugia di inizio stagione e dimostrare alla gente che siamo caratterialmente tosti, nel frattempo continuiamo a lavorare cercando di fare al meglio quello che sappiamo fare”.

“In tutti gli anni della mia carriera non mi era mai capitato di giocare a tratti in questo modo. Se sarò il dodicesimo? Io leggo anche attraverso voi quello che è il nome più gettonato, con chiunque arriverà sarà sempre una competizione leale”.

“Futuro? I nomi dei portieri che vengono accostati al Grifo sono importanti perché questa è una società importante ma io resto qui fino alla fine della stagione per dare il mio contributo e sfruttare le occasioni che mi capiteranno. Un giudizio sulla mia stagione finora? Mi dò un 6,5”.

Chiusura sul personaggio di giornata, Kouan Oulai: “È un predestinato”.