Salerno, 9 dicembre 2017 – Tra i protagonisti di Salernitana-Perugia anche il portiere Timothy Nocchi, chiamato in causa visto l’infortunio di Rosati nel riscaldamento.

”Non è stata una partita facile, sia per il valore dell’avversario sia per il forte vento. Il fatto di averla recuperata alla fine dimostra che siamo una squadra viva. La difesa, come tutta la squadra, ha fatto una gran partita. Abbiamo subìto pochissimo, l’episodio può capitare ed il gol e’ stato merito anche di Sprocati. Cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno”.

“Mi è stato comunicato di dover giocare solo ad inizio riscaldamento. Ho cercato di mantenere poca distanza dai difensori per dare una mano sulle palle lunghe”.

“Sono contento di quello che sto facendo, il mio obiettivo è farmi trovare pronto quando vengo chiamato in causa. La mia carriera sembrava scritta ed invece quando ti succedono troppe cose insieme può capitare di inciampare ed a me è successo proprio questo. Al Tuttocuoio è stato un anno tutto sommato positivo, venivo da un infortunio al crociato e avevo bisogno di recuperare”.