In cerca della terza vittoria consecutiva in campionato, le ragazze biancorosse se la dovranno vedere con una squadra con una storia importante.

La terza giornata del campionato di Serie C, girone C di calcio femminile propone una sfida di grande fascino per le Grifoncelle, che saranno di scena in Sardegna contro la Torres, una grande decaduta del movimento in rosa. Le due squadre tornano ad affrontarsi a distanza di quattro anni: l’ultima sfida risale infatti all’aprile del 2014, quando le sarde espugnarono il campo della Grifo Perugia. In totale sono quattro i precedenti giocati tra il 2012 e il 2014, tutti vinti dalla formazione rossoblu che in quegli anni monopolizzava la Serie A femminile. Ora però è un Perugia diverso, nuovo e soprattutto con grandi ambizioni. L’impegno va preso tuttavia con le molle, e mister Vania Peverini lo sa benissimo: «La partita si presenta da sola, l’avversaria è una delle più blasonate d’Italia. Sarà una trasferta impegnativa anche dal punto di vista logistico anche se il Perugia ci ha messe nella miglior condizione possibile, infatti partiremo già dalsabato. La Torres, al di là del blasone e del passato importante, ha avuto sempre la capacità di rinnovarsi nel migliore dei modi e daranno sicuramente battaglia. Come sempre alle ragazze ho chiesto di fare altrettanto, scendere in campo senza compromessi e dare il 100% per non avere rimpianti durante il viaggio di ritorno. Sono sicura che sotto questo punto di vista non mi deluderanno e alla fine questo pagherà».

LA LISTA DELLE CONVOCATE
Bayol, Marroccoli, Alessi, Brozzetti, Ceccarelli, Fiorucci Corinna, Fiorucci Giulia, Rosmini, Timo, Zelli, Tuteri, Ferretti, Monetini, Franciosa, Serluca, Verdi, Marchesi, Sulpizi