Con mister Serse Cosmi fermato dall’influenza, oggi è intervenuto in conferenza il vice Bazzani

“Quella di domani sarà assolutamente una partita complicata – afferma Bazzani – Lo Spezia è forse la squadra più in salute del campionato e arriva da tanti risultati utili. Una squadra molto qualitativa con sei mesi di lavoro con Italiano, un allenatore che fa giocare bene le proprie squadre, le organizza bene. Si vede che hanno trovato la quadra. Allo stesso tempo noi giochiamo in casa e se vogliamo dare continuità a quello che stiamo facendo, soprattutto migliorare, non dobbiamo avere paura. Dobbiamo avere grande rispetto, ma non paura perché siamo il Perugia e seppur è solo un mese che lavoriamo assieme, dobbiamo continuare con quello che stiamo facendo. Davanti avremo un avversario di grande qualità, pericoloso, ma anche loro dovranno rispettarci perché giochiamo in casa e vogliamo fare bene”.

“Domani a seconda degli interpreti che metteremo in campo dovremo fare un tipo di partita, sia in fase di possesso che di non possesso, adeguata alle caratteristiche dei nostri giocatori. Premesso che in una partita si devono avere almeno due o tre strategie durante i novanta minuti, sarà importante saper leggere bene la partita”.

Leandro Greco? Per un giocatore che non aveva un grosso minutaggio si è comunque presentato in buone condizioni fisiche. Porta esperienza e conoscenza del ruolo”.

Melchiorri? Credo che per il Perugia è un bene che sia rimasto perché è un giocatore forte, aumenta il potenziale offensivo di questa squadra”.

Conferenza stampa integrale