Perugia, 22 aprile 2022 – Giornata di festa ad Elce, quella di domenica 24 aprile, per la Fondazione Avanti Tutta e per il Perugia Calcio. Un pomeriggio all’insegna della convivialità e della socialità, ma anche di quella sana passione per lo sport e per il Grifo, che Leo aveva. Accanto a ciò, sempre domenica 24 aprile, in mattinata Avanti tutta parteciperà alla Marcia della Pace, in segno di vicinanza e solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dalla guerra in Ucraina, ma anche tutte le guerre ancora in corso.

Il programma prevede, a partire dalle 15, una passeggiata nel quartiere. A seguire, aperitivo del Grifo, lotteria Biancorossa e Ruota della fortuna, con premi messi a disposizione dalle attività commerciali del quartiere. Interverranno Sergio Cenci, il Padre di Leonardo, l’assessore allo Sport del Comune di Perugia Clara Pastorelli e il Perugia Calcio con il cappellano Don Mauro Angelini, il Direttore Generale Gianluca Comotto una rappresentanza della squadra composta dal capitano Gabriele Angella, Filippo Sgarbi e Kevin Mabille.

Lungo via vecchi, nel quartiere di Elce, vi è un muro dipinto con i colori del Perugia che da più di 40 anni testimonia la vitalità di una comunità di quartiere. Avanti tutta, seguendo l’esempio di Leonardo – spiega Federico Cenci – trova significativo e naturale, nella prossima domenica 24 aprile, avere una sua presenza la mattina alla MARCIA DELLA PACE, e nel pomeriggio all’evento di quartiere. É la dimostrazione di come una forte e sana identità locale ha naturale confidenza ad abbracciare questioni globali. É il cuore buono di Leo che insegna come locale e globale possono stare insieme con la stessa autentica passione, AVANTI TUTTA!”.

Tornare davanti al murales che fu realizzato per la promozione in B del 2014 è sempre una forte emozione – spiega il Direttore generale del Perugia Calcio, Gianluca Comotto – Allora ero un giocatore, ora un dirigente. Significa che sia io che la Fondazione abbiamo continuato ognuno nel proprio percorso ma uniti sempre da un comune denominatore: Leonardo Cenci. Leo è stato un esempio per tutti noi, ci ha insegnato a non mollare soprattutto nelle difficoltà. Ogni volta che il Perugia scende in campo sappiamo che anche dall’alto ci arriva il suo tifo. La vera vittoria è portare avanti la sua opera e progetti“.