Assemblea di Lega B con i tre candidati alla presidenza federale

Assemblea di Lega B oggi in via Rosellini a Milano. Presenti 21 società. Prima dell’inizio dei lavori i tre candidati alla presidenza federale, Gabriele Gravina, Cosimo Sibilia e Damiano Tommasi, hanno presentato il loro programma ai club associati che ora sarà valutato in questi giorni.

Il presidente Mauro Balata ha ricordato il principio indicato fin dall’apertura della crisi, di anteporre cioè al nome del candidato temi centrali per il rilancio del movimento calcistico, riforme anche oggi ribadite nel corso delle audizioni e che riguardano la governabilità, intesa come rappresentanza federale, la sostenibilità finanziaria di tutto il sistema, la riforma dei campionati e la promozione dell’italianità e dei giovani, punto quest’ultimo dove la Serie B è già un modello a cui guardare e da sostenere. Tutto ciò nella convinzione confermata più volte dell’importanza di una linea comune con la Lega Serie A, per la quale si auspica al più presto un rinnovo degli organi, con cui si è condiviso in passato il medesimo percorso e con il quale si vuole mantenere un dialogo e una linea comune di approccio al capitolo delle riforme.

Dopo le audizioni si è aperto un dibattito interno dal quale si è deciso di attendere dai candidati le risposte e i riscontri sui temi posti non solo oggi, ma fin dall’inizio del percorso elettorale, dalla Lega B.

L’Assemblea ha inoltre deliberato una serie di tematiche di natura tecnica concernenti il Codice di autoregolamentazione.