Perugia, sabato 12 febbraio 2022 – ore 11 – centro sportivo “P.Rossi” – 16^ giornata Campionato Primavera 2 Girone B

PERUGIA: Moro, Boli, Grassi, Cicioni, Bevilacqua (25′ st Citarella), Baldi, Baka, Fabri (34′ st Del Prete), Morina (19′ st Nvendo Ferrier), Lo Giudice (19′ st Mussi), Seghetti (34′ st Sulejmani). A disp.: Cerroni, Angelini, Antognoni, Capogna, Henin. All.: Formisano

CROTONE: Lucano, Spezzano (44′ st Brescia), Tutyskinas, Timmoneri, Filosa, Cantisani, D’Andrea (44′ st Rossi), Nisticò (36′ st Perrelli), Chiarella, Gozzo, Amansour (1′ st Maesano). A disp.: Pasqua, Ranieri, Ferrante, Ferrucci. All.: Lomonaco.

ARBITRO: Simone Galipo’ di Firenze (Dell’Olio – Belsanti)

RETI: 26′ pt Lo Giudice, 27′ st Seghetti, 37′ st Citarella

NOTE: ammoniti Boli, Grassi, Citarella, Nisticò e Tutyskinas

PERUGIA – Importante successo casalingo per la Primavera biancorossa che rifila tre reti al Crotone e conquista altrettanti punti vitali per la rincorsa ai playoff.
Prestazione convincente del Perugia che recupera la quasi totalità del gruppo dopo lo stop per sosta natalizia mista a emergenza covid che ha tenuto troppo lontano dal campo alcuni elementi potendo così imporre i propri ritmi. Parte forte il Perugia che trova in un paio di occasioni le imbucate giuste per presentarsi davanti a Lucano ma la bandierina dell’assistente e i legni tengono il punteggio sullo 0-0.
Il Perugia tiene il pallino del gioco ma spreca troppo: a sbloccarla è Lo Giudice quasi alla mezz’ora che solo davanti al portiere non fallisce.
Nella ripresa Crotone che tenta la reazione ma la formazione di Formisano chiude ogni spazio. Al 27′ st è Seghetti a realizzare il tap-in del raddoppio. A chiudere la gara ci pensa il neo entrato Citarella che pesca il jolly con un tiro dalla destra e una parabola che beffa Lucano.
Vince e convince un ottimo Perugia che domina il gioco e torna a correre verso la parte alta della classifica. Biancorossi a 22 punti (hanno già riposato) mentre il Crotone resta a 11.
Prossimo appuntamento sabato 19 febbraio in trasferta a Benevento (24 punti).