Sauze d’Oulx, 10 agosto 2022 – Prosegue il lavoro per la formazione Primavera che prende sempre più forma sotto la direzione di mister Alessandro Formisano. Importanti novità i nuovi volti che hanno raggiunto Sauze D’Oulx negli ultimi giorni e il recupero degli infortunati del primo periodo. Nell’allenamento congiunto di martedì contro la rappresentativa giovanile del Marseille City Team, in occasione del quale i grifoncelli si sono spostati presso il campo comunale di Bardonecchia, il Perugia ha convinto imponendosi 5-0 con la doppietta di Buzzi e le reti di Dalla Valle, Ascani e Fagotti. 

Ancora qualche giorno di doppie sedute prima degli ultimi due importanti test in programma sabato 13 agosto contro i pari età dell’Olympique Marsiglia e domenica 14 agosto contro il Genoa dopo le quali la squadra sarà di rientro a Perugia per preparare al meglio la partita di Timvision Cup in programma il 31 agosto.

Nel frattempo la Lega B ha pubblicato i calendari del prossimo campionato.

Il Perugia è stato inserito nel girone B a 16 squadre. Si inizia il 10 settembre a Pisa, a seguire esordio casalingo la giornata successiva contro la Viterbese. Il primo derby si giocherà la 10^ giornata in trasferta (26 novembre) mentre il ritorno è in programma 8 aprile. L’ultima di andata, il 21 gennaio, sfida alla Lazio pertanto il campionato si chiuderà in casa proprio contro i biancocelesti il 13 maggio.

Soste previste: 25 settembre, 19 novembre, dal 24 dicembre al 7 gennaio, 25 marzo.

Il Campionato Primavera 2 si articola in tre fasi successive:  a) Gironi all’italiana;  b) Play-off per la promozione al Campionato Primavera 1;
c) Eventuali play-out per la permanenza nel Campionato Primavera 2.

Possono partecipare al torneo, se regolarmente tesserati, i calciatori nati non anteriormente al 1° gennaio 2004 e che, comunque, abbiano compiuto anagraficamente il 15° anno di età, nel rispetto delle condizioni previste dall’art. 34, comma 3, delle N.O.I.F.. Possono essere impiegati (quindi entrare in campo) nell’arco di ciascuna gara della fase a gironi fino a un massimo di tre calciatori “fuori quota”, di cui non più di uno senza alcun limite di età e i rimanenti nati non anteriormente al 1° gennaio 2003, sempre se regolarmente tesserati.