Perugia, sabato 30 aprile 2022 – ore 15 – centro sportivo “P.Rossi” – andata quarti di finale playoff Campionato Primavera 2

PERUGIA: Moro, Karamanis (1’ st Grassi), Menci, Citarella (43’ st Elefante), Baldi, Cicioni, Pupo Posada, Fabri (32’ st Mussi), Sulejmani (19’ st Antognoni), Giunti, Seghetti (43’ st Lo Giudice). A disp.: Andrin Denisov, Del Prete, Diaye Baka, Morina, Paladino, Capogna, Bolì. All.: Alessandro Formisano.

PARMA: Rossi, Agostinelli (1’ st Vona), Vaglica, Bertolotti (1’ st Ankrah), Mallamo, Farucci, Lorenzani (24’ pt Basili), De Rinaldis, Marconi, Lusha (23’ st Costanza), Hajmohamed. A disp.: Maliszewski, Aissaoui, Sahitaj, Fiath, Mir Garcia, Ribaudo. All.: Cesare Beggi.

ARBITRO: Simone Galipò di Firenze (Lipari – Ranieri)

RETI: 15’ pt Seghetti (PE), 20’ pt De Rinaldis (PA), 28’ pt Lusha (PA), 32’ pt Sulejmani (PE), 43’ pt (rig.) Fabri (PE), 46’ st Farucci (PA)

NOTE: ammoniti 31’ st Fabri, 51’ st De Rinaldis.

PERUGIA – Sfiora l’impresa la Primavera del Perugia che viene beffata nei minuti di recupero dopo essere stata in vantaggio per gran parte della gara. Costano care a Formisano e i suoi ragazzi le gravi imprecisioni difensive che rendono troppo facile la marcatura al Parma, arrivata al “Paolo Rossi” forte del secondo posto nella regular season del girone A.

A passare in vantaggio è il Perugia con Seghetti che al 15’ sfugge alla retroguardia ospite e di mancino insacca alle spalle di Rossi. Colleziona importanti occasioni da rete il Perugia ma è il Parma a trovare il pari con una punizione sul palo di Moro sulla quale il portiere umbro riesce a smanacciare ma non a evitare il gol. Al 28’ va ancora peggio al Grifo con Fabri che perde palla in uscita dentro l’area e Lusha può segnare il più facile dei gol a porta praticamente sguarnita. Arriva subito la reazione del Grifo con Sulejmani che di forza riesce a superare due difensori e a beffare il portiere del Parma. A due minuti dall’intervallo si riporta avanti il Perugia con il rigore trasformato da Fabri.

Nel secondo tempo il Perugia controlla e prova anche ad allungare ma in più occasioni è bravo Rossi a negare la rete agli undici di casa. Si fa sentire anche la squadra ospite che proprio quando la partita sembra ormai finita trova il gol del pari su un’uscita imprecisa del portiere che consente a Farucci di rimettere in parità il quarto di finale. Rammarico biancorosso che ora avrà un solo risultato utile per passare il turno: vincere a Parma la settimana prossima.