Cesena, sabato 30 ottobre 2021 – ore 14:30 – centro sportivo “Rognoni” – 7^ giornata Campionato Primavera 2 Girone B

CESENA: Pollini, Guerra (41′ st Diotallevi), Allegrucci (25′ st Lepri), Suliani, Pieraccini, Ferretti, Francesconi, Vallocchia, Shpendi C., Bernardi (25′ st Carlini), Shpendi S. (41′ st Gessaroli). A disp.: Venturini, Onofri, Mariotti, Corzani, David, Ariyo, Brigliadori, Pungelli. All. Ceccarelli

PERUGIA: Megyeri, Baldi, Grassi, Mussi, Parolisi, Elefante (25′ st Cicioni), Mabille (42′ st Lo Giudice), Fabri, Biondelli (1′ st Seghetti), Bevilacqua (36′ st Morina), Pupo Posada (25′ st Capogna). A disp.: Zizzania, Del Prete, Menci, Paladino, Bolì. All. Formisano

ARBITRO: Andrea Bordin di Bassano del Grappa (Marco Sicurello di Seregno e Matteo Taverna di Bergamo)

RETI: 7′ pt Shpendi S., 44′ pt e 4′ st Bevilacqua, 45′ pt Shpendi C., 33′ st Suliani

NOTE: ammoniti Guerra, Suliani, Pieraccini, Lepri, Baldi, Parolisi, Mabille, Fabri, Seghetti

CESENA – Si interrompe dopo quattro vittorie consecutive il cammino della Primavera biancorossa che cede 3-2 al Cesena, squadra che fin qui in casa ha sempre vinto. Gara vivace e ben giocata da entrambe le compagini che hanno dimostrato le proprie qualità. Forse il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.

Vantaggio dei romagnoli ad opera del solito Steven Shpendi, giunto alla dodicesima rete in campionato, grazie ad un preciso colpo di testa dentro l’area di rigore. Il pareggio biancorosso è di Bevilacqua sul finire della prima frazione con un tiro dal vertice dell’area che supera Pollini. Ma un minuto dopo è Christian, fratello di Steven e nazionale albanese Under 19, a riportare avanti i bianconeri con un tiro forte da fuori area. Nella ripresa Perugia costantemente in attacco e ancora Bevilacqua (quinta marcatura totale) pareggia i conti prima della rete di Suliani sugli sviluppi di un calcio di punizione, per il 3-2 dei locali. Nel finale Capogna ha la grande occasione del pareggio ma un difensore respinge la conclusione da pochi passi.

In classifica biancorossi che rimangono a quota 12 raggiunti proprio dai romagnoli, dietro il duo di testa Lazio e Frosinone.

PROSSIMO TURNO: Perugia-Cosenza, sabato 6 novembre