PRIMAVERA 2, 4^ GIORNATA | MONOPOLI-PERUGIA 1-3 – HIGHLIGHTS

7 Ottobre 2023

Fasano (Brindisi), sabato 7 ottobre 2023 – ore 15 – Stadio Vito Curlo – 4^ giornata Campionato PRIMAVERA 2

MONOPOLI: Sibiliano, Angelini (25’ st Malagnino), Biundo, Mezzapesa (33’ st Gargaro), Mancino, Leuzzi, Meliddo, Guglielmi (9’ st Collocolo), Capobianco (9’ st Mari), Depalo, Mastrapasqua (9’ st Colaci). A disp.: Caputo, Latrofa, Natola, Forziati, Berlen, Carlucci, Torrisi. All.: Claudio Doria

PERUGIA: Yimga, Bussotti, Falasca, Rondolini (42’ st Panaro), Patrignani, Cicioni, Sadetinov (16’ st Prisco), Ambrogi, Lomangino (33’ st Torri), Ronchi (42’ st Ciattaglia), Lickunas (1’ st Caprari). A disp.: Lavorgna, Giorgetti, Marocchi, Bernacci. All.: Alessandro Formisano

ARBITRO: Adolfo Baratta di Rossano (Rispoli – Bartoluccio)

RETI: 8’ pt (rig.) Depalo (M), 37’ pt Lomangino, 4’ st Patrignani, 18’ st (rig.) Ronchi

NOTE: ammoniti Giugliemi, Sibiliano e Biundo nel Monopoli; Sadetinov, Lickunas e Rondolini nel Perugia

BRINDISI – Vince in rimonta la Primavera di mister Formisano che in casa del Monopoli va sotto dopo pochi minuti a causa di un calcio di rigore ma trova la forza e soprattutto il gioco per ribaltare la gara e ottenere così la seconda vittoria in campionato.

Avvio positivo per i biancorossi che provano da subito a imporre i propri ritmi. A passare in vantaggio però è il Monopoli su calcio di rigore con Depalo. Lo svantaggio non demoralizza i biancorossi che prima dello scadere trovano il pari con una bella azione manovrata che culmina con il tiro da fuori area del centravanti italo-canadese Dante Lomangino, primo gol in campionato, il secondo stagione dopo la rete in coppa contro il Bari.

Il gol del pari cambia l’inerzia del match e nella ripresa il Perugia rientra in campo consapevole dei propri mezzi tanto da allungare subito con il destro all’angolino di Patrignani su assist di Ronchi. 
Al 18’ poi è proprio Ronchi a fare tris dal dischetto dopo l’ottima imbucata del subentrato Caprari per Lomangino che salta il portiere e si fa atterrare in area. 
Il Perugia ha poi l’occasione di arrotondare ancora di più il risultato senza rischiare troppo ma il 3-1 è il risultato finale.

Oggi contava soltanto dare continuità alla grande prestazione di sette giorni fa quando casualità ed episodi sfavorevoli non ci avevano permesso di raccogliere punti contro il Benevento, – dichiara mister Formisano – oggi siamo andati in svantaggio dopo pochi minuti su un calcio di rigore discutibile che poteva tagliarci le gambe e invece non ci siamo demoralizzati e abbiamo continuato a costruire il gioco ed a dominare con e senza palla. Il gol del pareggio credo sia un manifesto dell’idea che stiamo sviluppando. Nella ripresa non c’è stata partita ed abbiamo alzato l’asticella trovando nei primi minuti due gol che hanno chiuso la gara. Ci portiamo a casa un’altra prestazione importante che deve aiutarci ad avere ancora più fiducia in quello che facciamo in settimana. Un pezzo alla volta attraverso il lavoro miglioreremo nei dettagli”.

Ora la sosta per le nazionali, prossimo impegno tra due settimane, sabato 21 ottobre, in casa contro il Palermo.