Perugia, sabato 26 marzo 2022 – ore 14:30 – centro sportivo “Paolo Rossi – 22^ giornata Campionato Primavera 2 Girone B

PERUGIA: Moro, Karamanis, Grassi, Gyabuaa, Cicioni, Baldi, Pupo Posada (26’ st Del Prete), Mussi (16’ st Fabri), Sulejmani (16’ st Seghetti), Giunti (26’ st Dieye Baka), Morina (42’ st Bolì). A disp.: Andrin Denisov, Citarella, Lo Giudice, Angelini, Bevilacqua, Capogna, Antognoni. All.: Alessandro Formisano.

SPEZIA: Pucci, Scremin (33’ st Ivani), Gabelli, Scieuzo, Salerno, Nicolini, Afi Ayoub, Styrmisson (42’ st Donati), N’Gbesso, Leoncini, Beccarelli (24’ st Oumar Salko). A disp.: Dido, Giorgeschi, Biasci, Torri, Deloire, Zuppel, Casto. All.: Fabio Ghiorzo.

ARBITRO: Valerio Crezzini di Siena (Bonomo – Piedipalumbo)

RETI: 27’ pt e 41’ st Morina, 32’ pt Gabelli (rig.), 25’ st Seghetti

NOTE: ammoniti Scieuzo e Fabri

PERUGIA – É un grande Perugia quello di mister Formisano che al “Paolo Rossi” piega 3-1 lo Spezia nello scontro diretto e ora intravede la zona play-off. Uno dei migliori Perugia dell’intero campionato per intensità e qualità nonostante alcune assenze e per di più con l’esordio da titolare di Giovanni Giunti (classe 2005) e al contempo un 2006, Flavio Sulejmani, in campo dal primo minuto.

Alla mezz’ora del primo temp é Morina a beffare il portiere avversario con il mancino e portare in vantaggio i biancorossi. Poco prima dell’intervallo arriva il pari dello Spezia che concretizza su rigore dopo una delle poche sbavature dei biancorossi. Non accusa il colpo il Grifo che, anzi, fa sua la gara a testa alta creando diverse occasioni fino alla rete del 2-1 di Seghetti, propiziata ancora una volta da Morina, grande protagonista di giornata, il quale, pochi minuti dopo, mette al sicuro il match con la doppietta personale.

Tre punti d’oro che permettono al Grifo di agganciare proprio gli spezzini a quota 32 punti e mettere nel mirino il Benevento, avanti di due lunghezze, che occupa l’ultima posizione utile in chiave playoff.

Prossimo impegno decisivo nella cavalcata di fine stagione sabato 2 aprile nella delicata trasferta di Frosinone.