Una delle leggende del calcio italiano e mondiale, Paolo Rossi nella giornata di oggi ha visitato le strutture dello stadio Renato Curi.

L’occasione è quella dell’inaugurazione di “Pablito. Great Italian Emotions”, mostra ufficiale su Paolo Rossi e sull’Italia dell’82. Ma prima dell’inaugurazione, avvenuta alle ore 18 presso il Cerp – Centro Espositivo Rocca Paolina di Perugia, il campione del mondo ha visitato lo stadio Renato Curi e il Museo del Grifo.

Paolo Rossi ha indossato la maglia biancorossa durante la stagione ’79-’80 collezionando, tra campionato e Coppa, 32 presenze e 13 gol.

Ad accoglierlo al suo arrivo, lo staff biancorosso insieme al dt Roberto Goretti. Un Paolo Rossi emozionato, mano nella mano insieme alle due figlie, ha percorso il tunnel che dagli spogliatoi porta al campo da gioco dello stadio Renato Curi iniziando a rievocare i primi ricordi. Poi l’ingresso in campo, qualche aneddoto e due calci al pallone sul manto erboso del campo che ha fatto la sua storia. Immancabile la visita all’interno del Museo del Perugia Calcio, la stretta di mano e due chiacchiere con il Presidente Massimiliano Santopadre, il saluto al sindaco di Perugia Andrea Romizi. All’ex Grifone è stata consegnata la maglia numero 9 con il suo cognome impresso sopra. Rossi, 9. Nove come la sua ex maglia esposta all’interno del Museo. Paolo Rossi si è soffermato a lungo a fissarla. Ancora emozioni, ancora ricordi alcuni positivi e altri negativi.

Dopo aver scattato foto e firmato autografi ad alcuni tifosi ed ex amici, Paolo Rossi e la sua famiglia si sono diretti verso il Minimetrò. Ad attenderli le squadre del settore giovanile del Perugia. Direzione l’inaugurazione che darà il via alla sua mostra ufficiale dove erano presenti il Presidente Massimiliano Santopadre, il dt Roberto Goretti e il ds Marcello Pizzimenti.