La conferenza stampa di Mister Nesta in vista della sfida di domani sera

Prima dell’allenamento pomeridiano, mister Nesta ha parlato della sua squadra: “Alla fine della partita contro il Livorno mi sono arrabbiato perché è più facile intervenire quando si vince e non può essere percepita come una scusa. Abbiamo dimostrato di saper giocare con tutte le squadre, ma abbiamo sempre fatto errori banali che ti possono penalizzare contro qualsiasi avversario. Se eliminiamo queste distrazioni abbiamo più possibilità di vincere le partite. Non concediamo molti tiri, concediamo troppe situazioni. Dobbiamo gestire i momenti in cui fisiologicamente si cala. La squadra sta cominciando comunque a mostrare un’identità ben precisa”.

L’allenatore biancorosso ha parlato dell’avversario: “Il Crotone è molto forte, sono bravi soprattutto ad attaccare. Hanno giocatori tecnici, in particolar modo sugli esterni. Giocano un calcio molto chiaro. Il loro obiettivo è la Serie A ma noi dovremo essere bravi a fargli capire fin da subito che il fattore Curi è importante. Oddo è un allenatore offensivo che conosco bene, è un amico, anche se domani per 90 minuti non lo sarà. Non credo che stravolgerà quanto fatto dal suo precedessore, Stroppa, che ha lavorato molto bene”.

Proprio alla luce delle buone qualità del Crotone “La partita sarà una prova di maturità, perché l’avversario è molto forte, ma il campionato è ancora molto lungo”.