Lega B insieme a BKT, title sponsor della competizione dal 2018, inaugurano un premio dedicato ai calciatori. A marzo debutterà nel Campionato degli Italiani l’MVP del mese, il primo award individuale riconosciuto ufficialmente dalla Lega B. Per la prima volta nella sua storia quindi, anche il Campionato degli Italiani decreterà colui che si è distinto per meriti sportivi, attitudine positiva e qualità tecniche.

Un’idea accolta con entusiasmo anche dal Presidente della Lega Serie B Mauro Balata, sempre attento allo sviluppo e al prestigio del torneo: “Il Trofeo MVP BKT rappresenta un altro importante step per il nostro campionato, sia perché rientra nel processo di internazionalizzazione che sta investendo la Serie BKT ormai da diversi mesi, ma anche perché costituisce un incentivo per i calciatori a dare ulteriormente il meglio di sé. Il tutto a favore di un più sano agonismo e performance di alto livello. La sinergia con il nostro title sponsor BKT, che ringrazio, ruota proprio attorno al concetto di “prestazione” in tutta la sua essenza: un’idea innovativa per i significati che incarna e, per noi come Lega, è espressione del gioco prodotto dalle nostre associate all’interno della migliore università del calcio. È giusto premiare il merito, umano e sportivo, ed è giusto che venga riconosciuto. Il Trofeo MVP BKT manifesta chiaramente e in modo evidente la nostra proposta valoriale.”

Il premio – Il trofeo MVP nasce dalla volontà congiunta di Lega B e BKT di continuare con il processo di valorizzazione del campionato attraverso idee e progetti dal respiro internazionale. A selezionare il vincitore sarà una giuria di esperti composta da giornalisti dei 3 broadcaster ufficiali (Sky, Dazn e Helbiz) e personaggi del web legati al mondo dello sport che, ogni mese, si riuniranno per votare l’MVP.

Tecnologico e artigianale – L’MVP della Serie BKT spicca tra le iniziative realizzate da Lega B e BKT e si candida a essere ambita da tutti i calciatori del torneo grazie anche al particolare design del trofeo. Frutto di un importante studio di progettazione, il trofeo è infatti la fedele riproduzione in 3D di AGRIMAX FORCE, uno degli pneumatici di punta del title sponsor.

Lucia Salmaso, CEO di BKT Europe dichiara: “Siamo entusiasti di questa novità. BKT è un’azienda multinazionale e con questo premio abbiamo voluto portare un tocco d’internazionalità anche nel Campionato degli Italiani. Inoltre, chi si impegna e si dedica completamente a un obiettivo, merita di essere riconosciuto, merita che i suoi sforzi vengano ripagati. Il nostro ruolo di sponsor è anche questo e vogliamo essere proattivi nel proporre e portare idee, progetti e attività d’avanguardia. Questo trofeo assume poi un significato particolare per noi, visto che ha la forma di un nostro pneumatico dedicato all’agricoltura. Un settore che è passione, è attaccamento al proprio territorio. Gli stessi valori di Serie BKT. L’MVP rappresenta una perfetta sintesi di ciò in cui crediamo”.

Classe ed eleganza come mission – Lega B scende di nuovo in campo con BKT per promuovere e sostenere l’inizio di un nuovo percorso dedicato ai protagonisti del Campionato degli Italiani. Il trofeo è targato #LasciailSegno, l’hashtag lanciato da BKT durante la stagione 2021/2022 per rappresentare la determinazione nel voler tracciare una strada concreta in direzione di traguardi sempre più costruttivi e ambiziosi.

La regia e l’organizzazione del premio sono stati sviluppati in collaborazione con Havas Sports & Entertainment, che ha portato in questo progetto tutto il suo expertise per continuare a creare contenuti significativi sia per le aziende che investono nel mondo dello sport, sia per coinvolgere i fan nel seguire e premiare il percorso dei “propri giocatori”.

Stefano Spadini, CEO Havas Media Group commenta: “Quest’iniziativa è un ulteriore tassello che porta valore nel percorso che BKT e Lega B stanno facendo per continuare a sostenere il talento e il potere comunicativo dello sport. Siamo felici di essere partner di queste due realtà e di continuare a lavorare insieme per valorizzare l’esperienza di tutte le parti coinvolte, dal brand, ai fan e agli sportivi”.