Presentato oggi in conferenza stampa il centrocampista biancorosso Marco Moscati

“Essere presentato in questo luogo è motivo di orgoglio perché è veramente importante per un Club calcistico avere un Museo e quindi una storia da raccontare”.

“Dopo 4 anni che Marco Moscati ritrovate? Un giocatore più maturo che ha acquisito esperienza, poi starà a voi giudicare. Il mio ruolo è sempre il solito, la mezz’ala, l’anno scorso ho giocato sulla trequarti, una volta terzino e anche esterno di centrocampo”.

“Con Mister Nesta ho avuto un impatto positivo; tutti lo abbiamo conosciuto da giocatore mentre conoscerlo da allenatore mi ha fatto una buonissima impressione sia a livello umano che dal punto di vista tattico. Avremo modo di conoscerci meglio”.

“Io capitano? È una domanda difficile; raramente un calciatore dice di no a questa domanda però ci sono ruoli e situazioni da rispettare e questa cosa viene decisa collettivamente”.

“I miei compagni mi hanno accolto bene. É un gruppo di ottimi giocatori e bravi ragazzi. Da domenica ci conosceremo ancora meglio sia in campo che fuori”.

“Ho deciso di venire qua pur sapendo che c’è un carico di responsabilità su di me. Le responsabilità allo stesso tempo sono stimolanti e possono aiutare a far superare i propri limiti. Ho sperato tanto in questa chiamata e pertanto sono felice di essere qui. So benissimo quanto la gente crede in me e ha voluto che tornassi, ovviamente cercherò di dare tutto come credo di aver sempre fatto”.