Perugia, 13 settembre 2021 – “Inizio di campionato sicuramente molto positivo. Le squadre che abbiamo incontrato, Pordenone compreso, sono forti. Penso che 4 punti in tre gare sono un buon bottino. Come mi sto trovando? Troppo bene. Il modo di giocare della squadra esalta le mie caratteristiche”.

Così Mirko Carretta si è espresso all’inizio della settimana che porterà alla sfida con il Cosenza, sua ex squadra.

Il Cosenza di quest’anno è tutto nuovo. Ho trascorso due anni lì, provo rispetto per la piazza in cui mi sono trovato bene. Ma la mia testa ora è a Perugia. Troveremo una squadra tosta, non sono l’ultima ruota del carro”.

“La Serie B è sempre stata tosta, quest’anno però il livello si è alzato. Non c’è una sola squadra che può essere definita abbordabile”.

Il tifo biancorosso? Mi aspettavo fosse così. Anche quando sono in pochi sembra siano diecimila. Possono essere la nostra arma in più, quella bolgia fa effetto. Da avversario ne sono rimasto impressionato”.