Perugia, 30 gennaio 2021 – Due anni fa ci lasciava Leo. Campione di vita e di solidarietà. Riportiamo il pensiero del Direttore Generale Comotto tratto dall’intervista pubblicata nel magazine “Avanti Tutta” in uscita oggi in abbinamento gratuito con il Corriere dell’Umbria.

Impossibile dimenticare i caffè che prendevamo la mattina per parlare di sport, di Perugia ma anche di vita. In quelle occasioni riuscivo sempre a cogliere questo suo immenso sentimento d’amore per la vita che era in grado di infondere a tutte  le persone che gli stavano vicino. Poi ho avuto la fortuna di conoscere i suoi splendidi genitori, Sergio e Orietta e il fratello Federico, che sta portando avanti le iniziative dell’associazione. Con mio figlio siamo stati spesso nella loro casa di campagna e ne ho un ricordo indelebile e speciale”.